logo
Stai leggendo: Tonya, al cinema lo scandalo su ghiaccio con Margot Robbie

Tonya, al cinema lo scandalo su ghiaccio con Margot Robbie

Giovedì 29 maggio debutta nelle sale cinematografiche italiane Tonya, film che racconta lo scandalo sportivo che, nel 1994, coinvolse la pattinatrice americana Tonya Harding interpretata dalla bellissima e bravissima Margot Robbie.

Giovedì 29 maggio debutta nelle sale cinematografiche italiane Tonya, film che racconta lo scandalo sportivo che, nel 1994, coinvolse la pattinatrice americana Tonya Harding interpretata dalla bellissima e bravissima Margot Robbie.

Nel 1994 la pattinatrice, prima che cominciassero le Olimpiadi Invernali di Lillehammer, in Norvegia, fu accusata di essere stata la mandante dell’aggressione (una martellata ad un ginocchio) alla sua rivale numero uno, Nacy Kerrigan. La Harding dichiarò la sua estraneità ai fatti, ma nel frattempo il caso divenne di interesse mondiale e se ne parlò prima, durante e dopo i giochi olimpici del 94 .

Come riporta la Repubblica, nel film, diretto dal regista australiano Craig Gillespie (Lars e una ragazza tutta sua), la narrazione viene vista direttamente dagli occhi della protagonista e offre anche un credibile spaccato sociale dell’America provinciale degli anni ’90. Ovviamente la pellicola non può fare chiarezza sul mistero della martellata al ginocchio alla Kerrign, ancora oggi insoluto. Dopo le Olimpiadi Invernali di Lillehammer Tonya Harding venne cacciata dal mondo del pattinaggio professionista e non poté più gareggiare.

Il film Tonya racconta la vita della grintosa quanto talentuosa pattinatrice, dai 15 ai 45 anni di età, interpretazione che è valsa a Margot Robbie una candidatura agli Oscar, mentre la statuetta d’oro (e anche il Golden Globe) come miglior attrice non protagonista l’ha vinta Allison Janney, attrice che ha vestito i panni dell’estrosa madre di Tonya.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...