"Era un tumore maligno": i risultati delle analisi di Valentina Ferragni

La giovane influencer si era sottoposta ad un'operazione per rimuovere quella che apparentemente sembrava una cisti, ma che la biopsia ha rivelato essere un Carcinoma basocellulare: "Fortunatamente l'ho preso in tempo".

Una lunga cicatrice a segnarle il volto e, soprattutto, a ricordarle di essere stata molto fortunata. Valentina Ferragni è tornata a condividere con i suoi follower, su Instagram, aggiornamenti relativi al suo stato di salute.

Dodici giorni dopo l’operazione per rimuovere quella che sembrava una cisti, la giovane influencer ha svelato che il problema era molto più serio: i risultati della biopsia, infatti, hanno rivelato che la massa che le è stata asportata era in realtà un tumore maligno, per la precisione un un carcinoma basocellulare.

Valentina Ferragni dopo l'intervento: "Instagram non è solo cose belle"

Sfortunatamente non era una cisti, ma un tumore maligno localizzato in una specifica area, non dei più pericolosi per la salute, ma per la pelle. I dottori mi hanno detto che è stata la prima volta che hanno visto questo carcinoma su una persona della mia età, 28 anni, solitamente viene a persone sui 50, 60 anni in su, per cui è raro e molto difficile da diagnosticare“, ha scritto Valentina in un lungo post su Instagram.

Poi, ha spiegato di aver visto questo carcinoma cambiare nel corso di un anno, fino a scomparire per qualche tempo, salvo poi ripresentarsi. “Per alcuni mesi sembrava scomparso, per poi tornare piano, ma ha iniziato a sanguinare intorno a settembre 2021, poi si è finto guarito a ottobre. Questo carcinoma è così, rimane silente per mesi, poi sanguina per due giorni, poi torna normale ma continua a crescere sotto pelle giorno per giorno“.

Infine, l’invito alla prevenzione e al riporre piena fiducia nei medici rivolgendosi a un professionista anche al minimo sospetto: “È fondamentale andare dal dottore se qualcosa non va, se qualcosa non va via, se vi sentite strani. Ho 28 anni e questo cancro è raro su persone della mia età, fortunatamente l’ho preso in tempo“. Raccontando la sua storia, Valentina ha voluto far conoscere una realtà che, seppur rara, potrebbe aver interessato molte persone.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!