Chi è Wally Funk, che a 82 anni ha volato nello spazio prendendosi la sua rivincita

La donna aspetta di andare in orbita dal 1961, anno in cui iniziò il suo addestramento con il programma Apollo 13. Il 20 luglio 2021, grazie al volo di Blue Origin, realizzerà un sogno.

Attende questo momento dal 1961 Wally Funk, la donna che parteciperà al primo volo spaziale della Blue Origin, la società di Jeffrey Bezos, fondatore di Amazon. L’aspirante astronauta, il 20 luglio 2021 alle 15 (ora italiana), finalmente coronerà il sogno per cui negli Anni ’60 si era duramente allenata, vedere la Terra dallo spazio.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jeff Bezos (@jeffbezos)

Classe 1939, Wally fu una delle partecipanti al programma Mercury 13, un progetto in cui le donne venivano sottoposte allo stesso addestramento degli astronauti della Nasa per dimostrare come l’appartenenza al sesso femminile fosse ininfluente per essere un buon pilota.

All’epoca 21enne, l’aviatrice superò tutti i test fisici e psicologici, con ottimi risultati e classificandosi terza nella sua classe. “Mi dissero che avevo fatto meglio o completato il lavoro più velocemente di tutti i ragazzi”, spiega Funk in un video pubblicato da Bezos, ma il governo federale decise ugualmente di impedire alle donne di utilizzare le strutture militari per l’addestramento spaziale.

Come seguire in diretta il lancio di Jeff Bezos nello spazio

Il programma fu cancellato e nessuna delle partecipanti andò in orbita all’epoca. Per questo motivo martedì 20 luglio 2021 è il giorno della rivincita per l’ottantaduenne Wally Funk. Insieme a lei e al patron di Amazon ci saranno Mark Bezos, fratello e migliore amico di JB, e il 18enne Oliver Daemen, ospite pagante con in mano il biglietto venduto all’asta per 28 milioni di dollari.

Il razzo verrà lanciato nell’anniversario della missione di Apollo 11, avvenuta il 20 luglio del 1969, e il sito di lancio si trova nel deserto del Texas. Una volta che il velivolo supererà la linea di Kármán, il punto convenzionalmente riconosciuto come limite per potersi ‘sentire’ nello spazio, e avrà fatto sperimentare l’assenza di peso ai partecipanti, inizierà la discesa per atterrare in verticale. Il tutto durerà 10 minuti circa.

Articolo originale pubblicato il 20 Luglio 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!