logo
Stai leggendo: 18 mesi e una testa tre volte più grande del normale ha una speranza di guarire

18 mesi e una testa tre volte più grande del normale ha una speranza di guarire

C'è una speranza per la piccola Roona Begum, una bambina di 18 mesi affetta da idrocefalia. La malattia potrebbe condurla ad una morte precoce e la famiglia non può permettersi le costosissime cure.
bambina-idrocefala

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

C’è una speranza per Roona Begum, la piccola di 18 mesi con una testa tre volte più grande del normale. La deformazione è causata da una forma estrema di idrocefalia o acqua nel cervello. I medici l’han sottoposta ad una serie di interventi chirurgici per ridurre le dimensioni del cranio. La piccola soffre di idrocefalia ovvero di un accumulo anomalo di liquido a livello dei ventricoli cerebrali che fa assumere dimensioni enormi al cranio. Nonostante le condizioni rimangono critiche, i medici dicono che l’organismo della piccola pare aver risposto bene al trattamento. 

A causa del disturbo che la afflige dalla nascita la piccola soffre anche di convulsioni e disturbi mentali. La malattia potrebbe condurla a morte precoce. Il padre di Roona lavora come operaio in una fabbrica di mattoni e guadagna circa due euro al giorno, mentre per curare la piccola servirebbero costosi medici privati.