*** TRIGGER WARNING ***

Alcune immagini contenute in uno dei post riportati nell’articolo potrebbero urtare la sensibilità di lettori e lettrici, a causa del loro contenuto particolarmente drammatico.

La guerra in Ucraina non è ancora terminata e tra le tante, troppe, vittime civili, si contano anche quelle degli animali chiusi dentro ai canili. Durante i bombardamenti delle città, i volontari non sono più potuti entrare nelle strutture per accudire i tanti cani che vi si rifugiavano e, ora che i cancelli sono stati riaperti, lo scenario è drammatico.

Nel canile di Borodyanka, gli animali sono rimasti senza cibo e senza acqua per intere settimane, e quando i responsabili sono riusciti a tornare, ne hanno trovati tantissimi senza vita, mentre altri erano stremati. A maggio 2022, grazie all’associazione LNDC Animal Protection, 30 dei cani superstiti sono stati portati in Italia, dove hanno trovato cure e amore, anche se il percorso di recupero non è stato per nulla facile, e ora sono pronti per essere adottati e accolti in una nuova casa.

Alexei Surovtsev, la star ucraina che rischia la vita per salvare cani e gatti

Piera Rosati, Presidente LNDC Animal Protection, racconta a Vanity Fair l’impegno di questi mesi per cercare di sostenere quanto più possibile le realtà ucraine che si prendevano cura degli animali:

Abbiamo preso contatto con diverse realtà sul posto e, appena possibile, abbiamo fatto diverse spedizioni per decine di tonnellate di cibo e prodotti medicali da destinare agli animali accuditi nei rifugi e delle famiglie ucraine in difficoltà. Nel frattempo abbiamo seguito con apprensione le vicende del canile di Borodyanka, abbandonato per settimane a causa dell’isolamento della città. Appena i volontari dell’associazione ucraina Banda, con cui siamo stati sempre in contatto, sono riusciti a entrare e a liberare i cani superstiti, ci siamo offerti di portare alcuni di loro in Italia per cercare loro una nuova famiglia.

Ora questi cani attendono solo una nuova famiglia e chi fosse interessato può contattare l’associazione LNDC Anima Protection della Sezione di Ostia tramite e-mail a legadelcaneostia@gmail.com, che risponderà a chiunque desideri avere informazioni sull’adozione, oltre a seguire i consueti controlli pre e post affido.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!