L’ex sciatore Aksel Lund Svindal, classe 1982, ha un cancro ai testicoli. È stato proprio il campione norvegese – uno tra i più forti di sempre – a dare l’annuncio con un lungo post su Instagram, in cui ha invitato a fare prevenzione: “Gli uomini non sono bravi a parlare di problemi di salute“, ha scritto raccontando la sua esperienza.

Per prima cosa Svindal ha voluto esprimere gratitudine per il sistema sanitario del suo Paese, che gli ha fornito la diagnosi in poco tempo:

Le ultime settimane sono state diverse – scrive – Ma posso dire settimane e non mesi per un grande aiuto medico, un po’ di fortuna e una buona decisione. Molto grato per il sistema sanitario pubblico in Norvegia. Grazie! Grazie!

Morto Simone Cavaliere, il ragazzo di 20 anni che raccontava il cancro su TikTok

Poi, il racconto di come è arrivato a questa diagnosi:

Ho sentito un cambiamento nel mio corpo. Non ero sicuro di cosa fosse, o se fosse qualcosa. Ma ho deciso di farlo controllare. Sono andato da un medico, e sono stato rapidamente trasferito all’ospedale dove hanno confermato quanto sospettava il medico. Cancro ai testicoli. Test, scansioni e interventi chirurgici sono avvenuti molto velocemente. E già dopo la prima settimana sapevo che le prognosi erano molto buone. Tutto grazie alla prima decisione di andare dal dottore non appena sospettavo che qualcosa non andava.

Non vuole solo il condividere la storia della sua malattia. Il quarantenne ci tiene a sottolineare l’importanza di parlare delle proprie condizioni di salute, approfondirle e non sottovalutarle:

Sapevi che il cancro ai testicoli è il tipo di cancro più comune per gli uomini sotto i 50 anni? E che non è raro che i pazienti siano giovani sui vent’anni. Io non lo sapevo, ma ora lo so. So anche che gli uomini non sono bravi a parlare di problemi di salute. E a volte è esattamente quello che devi fare per avere conoscenza, o per prendere quella buona decisione di andare da un dottore.

Concludendo, Aksel Lund Svindal ha infatti affermato:

Se vivi in Norvegia e hai qualsiasi domanda, dovresti contattare @kreftforeningen. Hanno persone con esperienza e risposte alle domande che potresti avere. Fanno un ottimo lavoro. E sono sicuro che altri paesi hanno fondamenta simili.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!