logo
Stai leggendo: Amazon Go: il supermercato senza casse e cassieri

Amazon Go: il supermercato senza casse e cassieri

Il supermercato del futuro senza né casse né cassieri? Forse. Il primo a lanciare questa nuova soluzione dello shopping è Amazon con il suo Amazon Go.

Il supermercato del futuro senza né casse né cassieri? Forse. Il primo a lanciare questa nuova soluzione dello shopping è Amazon con il suo Amazon Go.

Non essendoci cassieri, Amazon Go controlla quello che i clienti mettono nel carrello attraverso una serie di sensori che comunicano con un software dotato di una raffinata intelligenza artificiale. Si tratta, per ora, di una specie di test avviato all’interno degli spazi del colosso dell’e-commerce a Seattle.

Ma come funziona questo supermercato “automatico”? Il cliente entra e viene subito riconosciuto dal sistema grazie ad un’applicazione ad hoc installata sullo smartphone. A questo punto è possibile fare la spesa in tutta libertà e, nel mentre – come già detto – dei sensori presenti negli scaffali, insieme a delle telecamera appostate sul soffitto, calcolano tutto ciò che viene messo nel carrello.

E poi si esce, senza fermarsi di fronte alla cassa per far “passare” tutti gli articoli al cassiere di turno, come accade nei supermarket tradizionali. Sarà l’applicazione ad inviare il conto della spesa direttamente all’utente Amazon.

Lo shopping senza cassa e cassieri era stato annunciato da Amazon circa un anno fa, precisamente nel dicembre 2016, ma diversi problemi di natura tecnica hanno fatto slittare il concretizzarsi del progetto. Ad esempio, in caso di massiccia presenza di clienti il sistema tendeva a confondere i clienti con una corporatura simile.

Pur affascinante e avveniristica, per il momento Amazon non ha in programma di estendere questa nuova tecnologia in altri negozi fisici ma è probabile che nei prossimi mesi sentiremo ancora parlare di Amazon Go.