Andrea Giambruno, chi è il compagno di Giorgia Meloni che lei ha ringraziato dal palco

Vivono a Roma, stanno insieme da 7 anni e hanno una bambina di nome Ginevra. La leader di Fratelli d'Italia ha più volte affermato di avere "un nemico in casa", in quanto l'uomo sarebbe di sinistra.

I risultati delle elezioni sembravano già delineati a scrutini non ancora conclusi, durante la notte tra il 25 e il 26 settembre 2022. Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ha terminato il suo intervento al comitato di partito affermando: “Voglio ringraziare la mia famiglia, Andrea, mia figlia, mia sorella, mia madre. Tutti quelli per i quali io ci sono stata meno di quanto loro ci fossero per me. Ha vinto il centro destra guidato da FdI”. Meloni ha così ringraziato dal palco Andrea Giambruno, suo compagno e padre di sua figlia, che le è stato accanto durante questo percorso.

Come il mondo ha accolto la vittoria di Giorgia Meloni in 9 titoli

Quella che con ogni probabilità sarà a brevissimo la prima ministra italiana e Andrea Giambruno sono una coppia di fatto: vivono a Roma, stanno insieme da sette anni, non sono sposati e hanno una figlia di sette anni di nome Ginevra.

Originario di Milano, Giambruno (1981), è un giornalista televisivo e autore di diversi programmi in onda su Mediaset. Prima di dare inizio alla sua carriera in televisione si è diplomato al liceo scientifico di Monza e si è laureato in Filosofia all’università Cattolica di Milano. Ha esordito in Mediaset nel 2009 e da lì in avanti ha preso parte a programmi come Quinta Colonna, Matrix, Mattino 5, Stasera Italia e Studio Aperto.

Della sua vita privata non si sa molto e tende a essere piuttosto riservato. Più che altro è stata Giorgia Meloni a esprimersi pubblicamente su di lui, in più occasioni affermando di avere “un nemico in casa“, in quanto a sua detta Giambruno sarebbe di sinistra. Ospite in una puntata de Il Testimone di Pif, Meloni aveva dichiarato:

Il mio compagno è di sinistra, adesso penso che voterà per me alle prossime elezioni. Discutiamo sui gay, sui temi etici, sulla legalizzazione delle droghe leggere. Non la pensiamo nella stessa maniera.

Come ricorda La Repubblica, singolare era stato anche l’intervento di Giambruno in difesa della compagna in diretta tv. Nel febbraio 2021 il professore dell’Università di Siena, Giovanni Gozzini, aveva definito la leader di Fratelli d’Italia “vacca” e “scrofa” in radio. Durante la rassegna stampa di TgCom24 il giornalista aveva affermato:

Io sono il compagno di Giorgia Meloni che è anche la madre di mia figlia. Sono molto fiero di quello che ha fatto Giorgia nella sua vita. Non mi permetto di commentare le parole del professore perché ci saranno altri luoghi dove verranno commentate e sentenziate in determinati termini. Mi permetto semplicemente di dire che ci sono dei minori che leggono certe schifezze e che io spiegherò a mia figlia quanto sua madre sia valorosa e meritevole di ciò che ha fatto nella sua vita. Io mi auguro professore, ammesso che lei abbia dei figli, che i suoi di figli possano dire altrettanto dei suoi commenti misogini, indegni e vergognosi.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!