Caterina Balivo: "Il dolore va vissuto, non nascosto"

A Verissimo la conduttrice ha raccontato il periodo buio vissuto dopo un aborto spontaneo, un lutto che non si è mai concessa di vivere appieno. La showgirl ha parlato anche della sua famiglia "non perfetta" e di quanto sia importante questo concetto.

Dopo un’assenza prolungata dal piccolo schermo Caterina Balivo si è raccontata nel salotto di Verissimo. Durante la puntata, in onda su Canale 5 il 5 dicembre 2021, la conduttrice ha parlato del periodo più buio della sua vita, quello in cui ha perso un figlio e ha messo in discussione tutto.

Il grande dolore di Susanna Messaggio per la perdita della figlia

Già mamma del primogenito, Guido Alberto, Caterina Balivo nel 2020 era di nuovo in dolce attesa. La gravidanza purtroppo non è andata come sperava e ha avuto un aborto spontaneo. Un dolore che non si è mai concessa di vivere appieno e che durante i mesi della pandemia è tornato prepotentemente a galla:

Ho fatto un errore gravissimo che non farò mai più. Pensa, durante la pandemia mi è tornato. Se tu vivi un dolore, non lo devi nascondere. Lo devi vivere. Io l’ho nascosto, soprattutto a me stessa. Io ricordo che quando ho scoperto di averlo perso ero al Niguarda di Milano per fare una visita di controllo e dopo avevo la registrazione del programma. Io ho guardato il mio ginecologo che mi ha detto: “Caterina non ti preoccupare, hai un figlio meraviglioso, succederà”. Mi sono messa in macchina, sono andata a Mecenate piangendo, sono arrivata, ho timbrato il cartellino ed ero perfetta. No, non va bene. Ero perfetta anche il giorno dopo e quello dopo ancora, finché poi ci sono dei momenti in cui tutto torna a galla. Quello è un errore che non farò mai più. Se ho un problema lo voglio vivere, voglio piangere, voglio affrontarlo. Durante la pandemia ero molto colpita da quello che succedeva e mi sono detta: ‘Caterina, se non ti fermi adesso, succederà come in passato, che torna tutto a galla e non saprai gestire la situazione'”.

Durante l’intervista la conduttrice ha raccontato anche un’altra grande verità, secondo lei importante da sottolineare. “Nessuna famiglia è perfetta” e per Balivo questo è un messaggio forte da dare, soprattutto da chi fa il suo mestiere: “La mia famiglia è fatta di tanti sacrifici, litigi, crisi e di tanta voglia di lottare per stare insieme. Ma ci sono dei giorni in cui io preferisco stare da sola”.

Questo racconto, la normalizzazione del rapporto di una coppia, specie di quelle famose, che nella realtà non sono solo l’immagine patinata che spesso arriva al pubblico a casa, è fondamentale. Per la showgirl è “inutile mettere una bella foto di coppia quando magari in quel momento stai vivendo una crisi”, un errore che per lei non solo fai a chi ti segue ma anche a te stessa, perché “o scegli di non raccontare, ma se scegli di farlo devi dire tutto”.

Poi Caterina Balivo ha spiegato a Silvia Toffanin perché, in piena pandemia, ha deciso di lasciare la tv: non se la sentiva più di fare quella vita che la portava troppo tempo lontana dalla famiglia, e ha deciso di dire basta: “Avere l’impegno fisso per dieci mesi l’anno, tutti i giorni, personalmente non potevo più farlo. Quando la famiglia ti segue sempre, se a un certo punto vedi che la tua famiglia ha bisogno di te, devi tu seguire la tua famiglia”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!