Il padre muore per un infarto, il figlio di 2 anni rimane solo e muore di fame

La tragedia è accaduta negli Stati Uniti: i loro corpi, di David Conde Sr e di David Conde Jr, sono stati ritrovati il 15 febbraio del 2022. Dopo nove mesi di investigazioni, sono stati rivelati gli esiti dell'autopsia e degli esami tossicologici.

Il 15 febbraio 2022, negli Stati Uniti, venivano ritrovati in un appartamento i corpi di un padre e di un bambino senza vita. Ora, dopo un’investigazione durata nove mesi, sono stati rivelati i risultati dell’autopsia e degli esami tossicologici: l’uomo è deceduto per primo a causa di un infarto, mentre il figlio di due anni, rimasto solo in casa e incapace di nutrirsi, è morto di stenti.

"Rivolevo la mia libertà", le parole di Alessia Pifferi, madre della bimba di 16 mesi morta di stenti

David Conde Senior, 59 anni, e il piccolo David Conde junior, abitavano a Geneva, una cittadina dello stato di New York. Come ha riportato l’ufficio dello sceriffo della contea, il padre “soffriva di malattie cardiovascolari“, mentre la morte del figlio è stata giudicata accidentale dalla polizia.

Il 59enne sarebbe infatti morto per primo, lasciando involontariamente il piccolo senza possibilità di nutrirsi. “Si ritiene che il signor Conde sia morto per primo e che il bambino non sia stato in grado di ottenere alcun nutrimento dopo la morte del padre“, è stata infatti la dichiarazione della polizia, che ha anche sottolineato come nel loro appartamento non siano stati trovati segni di violenza o di effrazione. Un’abitazione ben tenuta e pulita, in cui gli agenti, una volta intervenuti, hanno constatato la presenza di cibo e di vestiti per il bambino.

I familiari avevano allertato le forze dell’ordine nel giorno del ritrovamento, dopo oltre una settimana in cui non erano riusciti a mettersi in contatto con l’uomo. David Conde Senior e David Conde junior sarebbero stati infatti visti, l’ultima volta, a gennaio del 2022, pochi giorni prima della morte del 59enne.

A quanto appreso, il padre aveva ottenuto la custodia del bambino poco dopo la sua nascita, mentre la madre, Michelle Travers, non sembrava essere in contatto con la famiglia.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!