È nata Sole, la figlia di Georgette Polizzi e Davide Tresse: le foto

L'annuncio della nascita è arrivato a poche ore dal parto, avvenuto il 21 marzo, primo giorno di primavera, alle  8:50: "Il nostro miracolo Sole Tresse è venuto al mondo. I nostri cuori scoppiano dì gioia".

È nata Sole, la figlia di Georgette Polizzi e Davide Tresse. L’annuncio della nascita è arrivato a poche ore dal parto, avvenuto il 21 marzo, primo giorno di primavera, alle  8:50. ” Il nostro miracolo Sole Tresse è venuto al mondo. I nostri cuori scoppiano dì gioia”, recita la didascalia della dolcissima foto che ritrae mamma, papà e neonata.

Il parto cesareo era stato già annunciato nelle pagine del suo profilo Instagram, da dove ha sempre aggiornato i suoi follower su tutti gli step della gravidanza e, soprattutto, su tutte le emozioni che hanno invaso la sua vita in questi nove mesi.

La meraviglia a colori di Georgette Polizzi a 5 settimane dal parto

Dopo un periodo molto difficile, passato a combattere con la sclerosi multipla, a settembre 2021, Georgette Polizzi aveva dato la notizia della dolce attesa. Da allora condivide con i suoi fan ogni cosa: gioie e dolori, paure e preoccupazioni per la maternità e per la malattia.

L’influencer aveva anche raccontato il percorso che l’ha portata a realizzare il sogno della sua vita, essere madre: una strada non semplice ma che grazie ad un’equipe medica, alla sua forza di volontà, e al sostegno di suo marito è diventato realtà.

Scorrendo le foto social compare anche quella dell’ultima ecografia della piccola Sole, fatta a tre settimane dalla data programmata del parto e allora la neonata pesava più di tre chilogrammi. L’emozione di Georgette Polizzi ora è incontenibile e già in quello scatto, cercava di capire le somiglianze:

“Oggi ero lì che guardavo sullo schermo il tuo visino con quella tua bocca, che assomiglia sempre di più a quella del tuo papà”.

E le preoccupazioni e i dubbi che assalgono ogni mamma:

“Non so se sarò una brava mamma. Non so se saprò capire subito quello che ti serve per stare bene. Non so se riuscirò a distinguere i tuoi pianti da fame da quelli da sonno. Non so se riuscirò a dimenticarmi sempre dei dolori per potermi concentrare sulla tua presenza. Non so se sarò una mamma perfetta, ma ti giuro con tutta me stessa, che farò tutto il possibile per renderti una bambina felice e serena.(…) Sei il regalo più grande che la vita abbia mai deciso di farmi e sono già follemente innamorata di te. Sono in debito con te, perché da quando ci sei tu nella mia pancia la bastarda non si è più fatta sentire”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!