logo
Stai leggendo: Ecco gli uomini più ricchi del mondo: male gli italiani, cinesi in ascesa

Ecco gli uomini più ricchi del mondo: male gli italiani, cinesi in ascesa

Anche quest'anno il presidente di Amazon batte tutti, persino Bill Gates: il primo italiano nella classifica è Giovanni Ferrero, patron della compagnia dolciaria che produce anche la Nutella; Silvio Berlusconi "solo" al 177esimo gradino.
gli uomini più ricchi del mondo

È stata resa nota la classifica – stilata da Bloomberg – degli uomini più ricchi del mondo: quest’anno, tra l’altro, la fortuna dei Paperoni è aumentata del 23% e i 500 uomini più ricchi hanno complessivamente accumulato 5.300 miliardi di dollari, ovvero 1.000 in più rispetto al 2006. La prima posizione è occupata ancora una volta da Jeff Bezos, presidente di Amazon che si è arricchito di 34,2 miliardi con un patrimonio stimato a 99,6 miliardi. Al secondo posto, invece, c’è Bill Gates, fondatore di Microsoft che si ferma a 91,3 miliardi di dollari, circa 8 miliardi in più rispetto al 2016.

Al terzo posto Warren Buffett, noto come l’oracolo di Omaha, attivo nei mercati finanziari; alla quinta posizione, invece, il papà di Facebook, Mark Zuckerberg, un giovane che è riuscito con un’idea, con un un progetto, a cambiare il mondo e a stravolgere positivamente la sua vita. Zuckerberg, infatti, ha incassato la bellezza di 72,6 miliardi di dollari.

Il primo italiano nella classifica di “Bloomberg” è Giovanni Ferrero che conquista il 33esimo posto: si tratta del patron della compagnia dolciaria che produce anche la Nutella e che vanta un patrimonio di 24,2 miliardi di dollari con un incremento della ricchezza di 4 miliardi rispetto al 20016. A seguire Leonardo Del Vecchio al 37° posto, con 22,5 miliardi e infine il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi al 177esimo gradino.

C’è chi sale e c’è chi scende. Se i Paperoni sono diventati più ricchi nell’ultimo anno, c’è anche chi ha perso qualcosa. Tra questi, secondo Bloomberg, c’è il miliardario francese delle telecomunicazioni Patrick Drahi il cui patrimonio sarebbe sceso del 39% a 4,1 miliardi di dollari. Quelli ad avere guadagnato di più, invece, sono i miliardari della Cina che ormai non temono concorrenza.

Numeri alla mano, i più ricchi del mondo hanno visto aumentare le loro ricchezze del 23% nel corso degli ultimi 12 mesi. Al 26 dicembre i “Paperoni” controllavano 5.300 miliardi di dollari di patrimonio contro i 4.400 miliardi del 2016. Cifre da capogiro.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...