"Hai voluto avere figli?" Basta zittire il dolore delle madri: il video di Elena Patrocchi

La psicologa e "mamma sbagliata" di TikTok ha ribadito l'importanza di parlare di maternità senza edulcorazioni, per evitare che le donne si tengano per sé i propri sentimenti, specialmente se si tratta di ansia o depressione.

Hai voluto la bicicletta adesso pedala“, “Se non volevi problemi potevi evitare di diventare madre“, “Ma cosa ti aspettavi? Una passeggiata di salute?“. Queste sono solo alcune delle frasi che le donne con figli troppo spesso si sentono dire, e che la psicologa Elena Patrocchi ha voluto evidenziare su TikTok.

In un suo video, la “mamma sbagliata” vuole smettere di zittire il dolore delle madri e ribadire l’importanza di parlare di maternità senza edulcorazioni, per evitare che le donne si tengano per sé i propri sentimenti, specialmente se si tratta di ansia o depressione.

@elena_patrocchi Quello che pensa la gente ha un grande effetto su di noi…e quando si diventa mamma questo giudizio pesa ancora di più. Quindi nascondiamo i sintomi di ansia e depressione e pensiamo che è tutto normale. #mammesbagliate ♬ Grayscale (Instrumental) - BLVKSHP

Il fatto che ci sia un giudizio perenne e continuo nei confronti delle madri fa si che queste tendano a nascondere quelli che sono determinati sintomi di depressione e ansia” o “a tenersi dentro le cose, a non dire il fatto che stanno male, che stanno soffrendo, che si sentono inadeguate“.

L'effetto tossico delle momfluencer sulla salute mentale delle mamme

Parlare di questi sentimenti è invece molto importante. La psicologa ha continuato:

Questi sintomi ci sono ma non vengono trattati, perché in realtà sembra che l’essere depressi, l’essere ansiosi, lo stare male, in qualche modo sia legato al ruolo materno. Quando in realtà non è così. Non è che perché sei madre allora ti devi per forza sacrificare, devi avere la tua vita distrutta dalla maternità e annullata dall’essere madre. Però è questo che ci dicono: “Non lo dire. Stai zitta, sei tu che hai scelto di diventare mamma, allora ti prendi tutte le conseguenze del caso”.

Non comunicare questi stati d’animo è quindi molto pericoloso. Quando si diventa madri, come sottolineato da Elena Patrocchi, quello che ci si aspetta può essere molto diverso da quello che poi accade nella realtà. E tutto ciò non capita solo con i figli piccoli: “Più si va avanti, più le mamme nascondono le proprie difficoltà e più si creano dei problemi quali depressione e ansia, questo succede“.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!