Spesso Ellen Pompeo aveva espresso la sua volontà di lasciare il personaggio di Meredith Grey, nella fortunata serie Grey’s Anatomy. Il momento pare essere arrivato, e dalla 19esima stagione del medical drama la presenza dell’attrice verrò drasticamente ridotta.

Ellen Pompeo, infatti, presenzierà in sole otto puntate delle circa 20 previste. Il perché è semplice, la dottoressa Grey ha scelto di prendere parte a una nuova serie. Oltre agli episodi già concordati, l’attrice continuerà comunque a fare da voce narrante e a ricoprire il ruolo di produttore esecutivo.

Secondo quanto riportato da Variety, Pompeo farà parte del cast di un nuovo progetto, la miniserie Orphan, in cui sarà la protagonista. Manco a dirlo sono tantissimi i fan che non hanno reagito bene a questa notizia, che suona quasi come un preludio per un addio definitivo a Grey’s Anatomy, nel quale recita dal 2005.

Già a dicembre del 2021 Ellen Pompeo aveva espresso il desiderio di appendere al chiodo camice e bisturi, e in un’intervista al magazine Insider aveva dichiarato di fare da tempo opera di persuasione con il cast e la produzione, cercando di convincere tutti a trovare un finale per la serie:

Ho cercato di concentrarmi sul convincere tutti che dovrebbe finire. Mi sento come se fossi quella super ingenua che continua a dire: ‘Ma quale sarà la storia, cosa racconteremo?’. E tutti mi rispondono, ‘Chi se ne frega, Ellen? La serie fa un trilione di dollari’.

Ellen Pompeo non ne può più. Vuole chiudere "Grey's Anatomy"

Intanto le riprese della stagione 19 stagione sono già iniziate, e gli appassionati del drama troveranno dei nuovi chirurghi ad attenderli, interpretati dagli attori Adelaide Kane, Harry Shum Jr., Niko Terho, Midori Francis e Alexis Floyd.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!