Evan Rachel Wood, ex fidanzata del cantante Marilyn Manson, con cui si è accompagnata dal 2006 al 2010, ha dichiarato che il rocker avrebbe minacciato di aggredire sessualmente suo figlio Jack, di otto anni.

La dichiarazione è stata fatta in sede di tribunale, come riporta il Daily Mail, durante la battaglia legale di Evan Rachel Wood e il suo ex marito Jamie Bell, per la custodia del loro bambino Jack. I documenti del tribunale attestano che a seguito di questa minaccia da parte di Manson, la Wood è stata costretta a trasferirsi da Los Angeles (dove vive attualmente Jamie Bell)  a Nashville, e a rafforzare la sicurezza della casa a LA installando finestre di vetro antiproiettile, una porta e una recinzione in acciaio.

Sono molto preoccupata per la sicurezza di nostro figlio a Los Angeles“, ha detto la star di Westworld nei documenti del tribunale, secondo il Daily Mail. Riferendosi a Manson, ha dichiarato: “Ho subito lesioni fisiche ed emotive gravi e traumatiche per mano sua e temo che cercherà punizione contro di me per aver testimoniato facendo del male a me e a nostro figlio“.

Per le minacce ricevute da Manson, Evan Rachel Wood sostiene quindi che non sia sicuro per il figlio Jack restare con il padre Jamie Bell a Los Angeles. Per rafforzare le sue accuse, l’attrice ha anche aggiunto che un’altra vittima di Manson lo avrebbe registrato mentre diceva che aveva scattato foto dei suoi figli.

Al momento, Marilyn Manson è indagato per le denunce di abusi sessuali da parte di decine di donne, tra cui la Wood, inoltre è anche indagato per traffico di esseri umani.

La gabbia di vetro insonorizzato dove Marilyn Manson avrebbe rinchiuso le ragazze

Il rocker ha sempre negato tutte le accuse, dicendo che le sue relazioni intime erano sempre consensuali.

Evan Rachel Wood aveva accusato Manson, nominandolo per nome, a febbraio. Erano anni, tuttavia, che l’attrice parlava di come un ex fidanzato l’aveva molestata più volte, di come l’avesse manipolata e traumatizzata emotivamente e fisicamente.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!