Una bambina di quattro anni ha trascorso tutta la notte al fianco della mamma, ma la donna era in realtà morta nel sonno, senza che la piccola se ne fosse resa conto. A fare la tragica e inaspettata scoperta sono stati alcuni parenti, che sono intervenuti nella casa di Vigevano, in provincia di Pavia, dove le due vivevano.

Nessuno di loro si sarebbe aspettato quello scenario, anzi è stata la stessa bambina a comportarsi come se niente fosse pronunciando una frase che dimostra tutta la sua innocenza tipica dell’età e che conferma come lei fosse all’oscuro di tutto: “Fate piano, mi raccomando, la mamma sta dormendo” – sono state le parole della bimba. Il suo intento era evidentemente quello di proteggerla, convinta che lei stesse semplicemente riposando.

A raccontare il fatto è il quotidiano locale, La Provincia Pavese. Sulla base della prima ricostruzione dei fatti, sembra che i parenti della mamma siano intervenuti sul posto il pomeriggio successivo perché preoccupati per lei. Tutti loro, infatti, avevano provato per ore a contattarla telefonicamente, ma non avevano mai ricevuto risposta. Una situazione inusuale, soprattutto per chi conosceva le abitudini della vittima che si era sempre mostrata abitudinaria e precisa e che non aveva mai fatto perdere per più di una giornata le sue tracce ai suoi familiari più cari.

La mamma muore in un incidente, crea un album di foto con la figlia per ricordarla

Non si conoscono ancora le motivazioni che hanno portato al decesso della madre, che aveva solo 40 anni. Al momento l’ipotesi più probabile è quella di un malore sopraggiunto mentre lei dormiva, quindi senza causarle fortunatamente alcuna sofferenza. Non è escluso si possa decidere di eseguire l’autopsia, in modo tale da eliminare ogni dubbio sulle cause dell’accaduto. Questa potrebbe servire anche a individuare eventuali patologie che fino a quel momento non le erano state diagnosticate e che potrebbero essere state le cause del decesso.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!