Dopo l’impresa sportiva alle Olimpiadi di Tokyo 2020, dove è arrivata settima entrando nella storia e qualificandosi per la finale dei 200 metri stile libero, Federica Pellegrini ha stupito tutti con una dichiarazione d’amore per il suo allenatore Matteo Giunta, col quale fa coppia da diversi anni.

Federica Pellegrini, la divina
9

È stato un grandissimo allenatore ed un compagno di vita speciale, spero lo sarà anche in futuro”, ha detto la Divina con le lacrime agli occhi dopo l’emozione dell’ultima gara. Federica ha poi aggiunto che se non fosse stato per Matteo, probabilmente avrebbe smesso con il nuoto già da qualche anno.

La priorità era tenere l’immagine dell’allenatore e dell’atleta separati e siamo stati bravi molto in questo. È stata una persona fondamentale, una delle più importanti in questo percorso sia umano che sportivo”. L’annuncio del ritiro era nell’aria da un po’; inoltre, Federica non ha mai nascosto di volere una famiglia tutta sua, in futuro. Così come ha fatto il suo ex fidanzato storico, Filippo Magnini, sposato con Giorgia Palmas e diventato papà da un anno.

In un’intervista al Corriere della Sera la nuotatrice ha anche confidato di avere chiari quali sono i piani per il futuro.

Ho un sacco di cose da fare, ora farò volantinaggio al Villaggio per farmi eleggere come atleta Cio. Devo tornare a casa dove mi aspettano, poi voglio festeggiare il mio compleanno perché 33 anni sono un’età importante, e poi a settembre e forse anche novembre c’è la Isl a Napoli. E poi ancora il docu-film, un libro, le registrazioni di Italia’s got talent. E rimarrò nel mondo del nuoto. Lascio la squadra più forte di sempre, lascio in buone mani”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!