"La vita senza amore non mi farà mai bene": la canzone registrata da Fedez tre giorni prima dell'operazione

Nel post Instagram il cantante ha condiviso alcuni dettagli riguardo a un brano che gli ha fatto capire il ruolo fondamentale della musica nella sua vita. Il ringraziamento più importante va alla sua famiglia.

Fedez è tornato a parlare della sua malattia: il 3 giugno 2022, data di uscita del nuovo singolo in collaborazione con Tanani e Mara Sattei, LA DOLCE VITA, il rapper milanese ha deciso di condividere con i suoi followers i dettagli riguardanti un’altra canzone, registrata tre giorni prima del suo intervento al pancreas. Un progetto a cui stava lavorando da prima che la sua vita “cambiasse così repentinamente“, nel cui testo dice “la vita senza amore non mi farà mai bene“. Mai come in quei giorni – così come oggi – questa frase “potrebbe benissimo essere il mio piccolo mantra“.

Anche se sono solo canzoni, le storie che ci sono dentro sono profonde come le cicatrici della vita“, ha scritto il cantante nel post Instagram in cui ha ripercorso le difficoltà e le incertezze, di quei momenti, quando ancora non era stato operato e non conosceva le conseguenze dell’intervento. Ha spiegato infatti le motivazioni che l’hanno portato a registrare quel pezzo proprio durante i giorni prima dell’ospedalizzazione:

Fedez e J-Ax sono tornati con una nuova collaborazione

Credo di averlo fatto un po’ per distrarmi da tutto quello che mi stava accadendo ma anche perché non avrei saputo le condizioni successive all’intervento e se mai sarei stato in grado di cantare nel breve periodo.

Fedez ha poi raccontato di come, una volta dimesso, sia subito tornato in studio. Questa volta al fianco del figlio Leo.

Appena dimesso, lo stesso giorno sono tornato in studio con Leo. Ho condiviso con lui tutto il processo di arrangiamento e chiusura del brano proprio perché “la vita senza amore dimmi tu che vita è”. Avere lui al mio fianco riusciva a farmi dimenticare dei lancinanti dolori post operatori.

Il tutto è stato documentato dal rapper con alcuni video, pubblicati a corredo del messaggio di gratitudine: il ringraziamento principale va infatti alla moglie e ai figli senza i quali non avrebbe “mai trovato la forza di accendere quel microfono“. Si legge infatti:

La nascita di questa canzone mi ha fatto capire quanto sia importante la musica nella mia vita, di quanto sia quasi un bisogno vitale, la parte più profonda di me e voglio dedicarla a mia moglie, ai miei splendidi figli e a tutte le persone che ci hanno lavorato. 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!