Instagram ha un problema con il seno delle donne che non siano bianche ed esteticamente “conformi” allo standard?

È la questione che sembra essersi sollevata negli ultimi periodi, e a cui oggi il social network ha deciso di mettere un punto netto, cambiando la sua politica sulla nudità.

Tutto è nato dalla foto della modella plus size Nyome Nicholas-Williams, che sul suo profilo Instagram tempo fa ha pubblicato un’immagine, molto bella, scattata dalla fotografa Alexandra Cameron, in cui copriva il seno con le mani. Niente di diverso da centinaia di foto simili che popolano Instagram, solo che quella di Nyome è stata bannata per “violazione delle linee guida sulla pornografia e sulla nudità della piattaforma”.

Una decisione che non è affatto piaciuta né a Nyome, né al popolo di Instagram, che ha lanciato una campagna con un hashtag dedicato, #IWantToSeeNyome, con tanto di petizione su Change.Org che ha raccolto circa 200 mila firme, durante la quale è stato evidenziato proprio il doppio standard che regolerebbe la policy del social network, con le immagini di nudo (o quasi) di donne bianche e magre mantenute, e quelle di donne nere e grasse censurate.

Nyome, assieme alla fotografa Alexandra Cameron e all’attivista Gina Martin hanno fatto pressioni sui responsabili di Instagram e sulla sua società madre, Facebook, chiedendo di apportare modifiche alla politica sulla censura dei seni, per avere un trattamento paritario. Del resto, un episodio simile lo abbiamo visto, recentemente, anche con la comica australiana Celeste Barber, che si è vista rimuovere (e poi ripristinare) una foto in cui mostrava gli stessi centimetri di pelle della top model Candice Swanepoel, presa a “ispirazione” per la sua imitazione.

Di queste due foto Instagram ne ha censurata solo una: perché?

La modifica della politica di Instagram entrerà in vigore a livello globale mercoledì 28 ottobre, e permetterà di tenere tra le mani il seno, senza alcuna discriminazione.

Nyome Nicholas-Williams ha detto a Mashable che è molto felice di aver contribuito a cambiare la politica: “Sono stati tre mesi difficili, abbiamo lavorato insieme duramente“, ha detto, ricordando poi il giorno in cui, con Cameron, hanno deciso di dare vita alla loro campagna: “Alex ha detto, ‘OK, sono confusa su quello che sta succedendo perché ho già fotografato donne nude plus size e donne senza molti vestiti addosso, e questo non è mai successo’. Così ha chiesto l’aiuto di Gina Martin, e Gina ha dato vita all’hashtag“.

Da luglio, la campagna ha visto gli utenti di Instagram pubblicare le immagini di Nyome nelle loro storie e nei feed, accompagnate dall’hashtag #IWantToSeeNyome, tutte con il solito risultato: sono state rimosse.

Nel frattempo, però, la modella ha parlato con due membri del team di Instagram del Regno Unito, che si sono scusati con lei e si sono mossi per cercare di capire perché fosse avvenuta la rimozione della sua immagine. Dopo i colloqui di Nyome con gli admin, compreso il CEO del social, Adam Mosseri, la foto è stata effettivamente rimessa al suo posto, ma questo non è bastato alla modella né a chi ha aderito alla protesta pacifica, fino a che non si è ottenuto il risultato cui siamo effettivamente giunti adesso.

Dopo aver pubblicato un post il 25 ottobre in cui Nyome esultava per il cambiamento della politica di Instagram, molti hanno erroneamente pensato che fosse stato proprio l’episodio di Celeste Barber a dare la svolta decisiva, cosa che ha ferito ulteriormente la modella. “Il mio lavoro è stato cancellato ancora una volta. È frustrante e faticoso sentire che le persone stanno cercando di mettere a tacere il duro lavoro che ho fatto come donna nera“.

Ciononostante, Nyome riesce comunque a gioire per il risultato ottenuto, che rappresenta davvero una svolta significativa per abbattere gli stereotipi estetici che spesso abbondano sui social.

Quando le donne lavorano insieme, possono creare il cambiamento, perché questo è stato un lavoro di squadra. Penso che questa soluzione sia ottima, ma c’è sempre ancora del lavoro da fare. Solo per continuare a gridare. Continua a gridare per ciò che ti appassiona, perché abbiamo fatto molto rumore. Ecco perché è arrivato il cambiamento. Possiamo farlo.

Sfogliate la gallery per scoprire altro su Nyome Nicholas-Williams.

Grazie a Nyome Nicholas-Williams, Instagram tratterà i seni delle donne in modo diverso
Fonte: instagram @curvynyome ph. Alexandra Cameron
Foto 1 di 7
Ingrandisci