logo
Galleria: Piccole brangeline crescono: la bellezza delle figlie di Angelina Jolie al fianco della mamma

Piccole brangeline crescono: la bellezza delle figlie di Angelina Jolie al fianco della mamma

Piccole brangeline crescono: la bellezza delle figlie di Angelina Jolie al fianco della mamma
Foto 1 di 12
x

La bellezza e l’eleganza, a quanto pare, si trasmettono di madre in figlia (anche quando non c’è consanguineità, si direbbe): le ultime foto che ritraggono Angelina Jolie assieme alle sue ragazze ne sono la dimostrazione più semplice e pura.

Di recente, l’attrice è arrivata a Roma per la première europea di Maleficent 2 – Signora del male, nelle sale a partire dal prossimo 17 ottobre. Al suo fianco, la collega (bellissima) Michelle Pfeiffer, che nel film interpreta la futura consuocera nonché la principale rivale di Malefica. Ma anche due “ospiti” d’eccezione: le sue bellissime figlie Zahara e Shiloh.

D’altronde, il film parla proprio di famiglia, anche se in maniera a dir poco stravagante. Parla di famiglia di sangue, ma anche di famiglia d’elezione. E il pensiero va subito ad Angelina Jolie e alla sua “nidiata”: dall’amore con Brad Pitt ormai giunto al termine sono arrivati ben sei figli, di cui tre adottivi. L’attrice, proprio in occasione della conferenza stampa che si è tenuta nel corso della presentazione del suo ultimo lavoro, ha approfittato per ribadire il suo concetto di maternità, ma anche per svelare un dettaglio curioso:

“Malefica diventa mamma in un modo particolare: non pensava nemmeno di poterlo diventare. Lo stesso è stato per me. Da giovane non mi sentivo così brava da poter diventare, un giorno, una buona madre. Ricordo che mia mamma mi rispondeva dicendo che era proprio quella la migliore premessa per diventare ottime madri. Anche Malefica si pone delle domande perché non crede di esserne all’altezza, invece essere madre le ha dato equilibrio, in qualche modo l’ha salvata”.

La bellezza multietnica dei figli di Brad e Angelina e come sono diventati grandi

La bellezza multietnica dei figli di Brad e Angelina e come sono diventati grandi

Proprio Angelina, che della maternità nel corso degli anni ha fatto la sua bandiera, ha svelato di aver avuto tanti dubbi all’idea di poter essere davvero una brava mamma. Dubbi che, per fortuna, si sono poi sciolti come neve al sole quando ha finalmente incrociato lo sguardo del piccolo Maddox, quel fanciullo cambogiano che le ha rubato il cuore e che è diventato il primo a essere accolto a casa Pitt-Jolie.

E se Angelina e Michelle hanno catalizzato l’attenzione dei fotografi presenti al grande evento, sono state le figlie della Jolie a guadagnarsi subito dopo il loro momento magico. Zahara e Shiloh si sono mostrate in tutto il loro splendore, diversissime tra loro e incredibilmente belle. Zahara, elegante e molto femminile nel suo abito scuro, con le lunghe treccine ad incorniciarle il volto. Shiloh, che ha sempre preferito vestiti classici dal taglio maschile, che bene si abbinano ai suoi capelli corti e sbarazzini.

Mancava Vivienne, l’ultima rappresentante della quota rosa della famiglia dei Brangelina. La ragazzina, assente all’evento di Roma, aveva però incantato tutti a Tokyo, per l’anteprima giapponese del film. Vivienne, che pure sembra aver scelto di seguire le orme della sorella biologica, per l’occasione ha indossato un abitino scuro in tono con quello di Angelina Jolie.

Ecco le tre meravigliose brangeline, che sono cresciute e stanno diventando belle come la mamma, ognuna con le proprie meravigliose diversità.