Home

Dopo Samantha, un'altra defezione nel reboot di Sex & The City: non ci sarà Mr. Big

Dopo l'assenza di uno dei personaggi più iconici della serie, l'amatissima Samantha Jones, arriva la conferma di un'altra celebre defezione nel reboot di Sex & The City. Nelle nuove 10 puntate dal titolo And Just Like That non ci sarà infatti Mr. Big.

Dopo la defezione di Samantha, interpretata da Kim Cattrall, arriva un’altra notizia destabilizzante per i moltissimi fan di Sex & The City. Il reboot di quella che è una delle serie più amate di sempre, che si chiamerà And Just Like That, non vedrà infatti la presenza di Mr. Big.

Lo rende noto Page Six, senza motivare le ragioni della scelta dell’attore, Chris Noth, anche se già nel copione del film Sex and the City 3, poi mai realizzato, la figura dell’uomo che per sei stagioni rincorre e si fa rincorrere da Carrie per poi sposarla, non compariva, pare, per l’insofferenza dell’attore nei confronti di quel personaggio che si era attirato le ire di parecchi haters nel tempo, per via di una condotta non proprio esemplare.

Chris Noth, cosa fa Mr Big dopo Sex &The City

Del resto, John James Preston – questo il vero nome di Mr. Big – nella vita reale sarebbe un uomo da cui stare alla larga. E, la stessa autrice del romanzo omonimo da cui è tratta la serie, ci aveva messo in guardia. In una recente intervista al The Guardian, infatti, Candace Bushnell ha rivelato che nella realtà tra Carrie e Mr. Big non sarebbe mai potuta funzionare.

Proprio la serie, e più ancora i due film del 2008 e del 2010, nel primo dei quali i due protagonisti vanno addirittura all’altare, erano stati oggetto di critiche per aver regalato un lieto fine, nonostante il materialismo e il cinismo con cui avevano sempre raccontato il mondo reale e le relazioni in quella New York a cavallo tra la fine degli anni Novanta e l’inizio del nuovo millennio. Ma la favola l’aveva spuntata sulla realtà, accontentando il pubblico affezionatissimo che da anni faceva il tifo per quell’uomo che non ne voleva sapere di uscire dalla vita di Carrie.

L'autrice di Sex & the City: "Nella realtà non funzionerebbe mai tra Mr. Big e Carry"

E infatti, per quanto la serie sia stata una delle prime a darci una fotografia sincera della vita reale e delle sue dinamiche, abbracciando narrazioni e linguaggi espliciti e diretti, come mai era successo prima, aveva finito per assumere le sembianze di una favola Disney, con tanto di “principe azzurro” sul finale. Ma in questi anni tante cose sono cambiate. Ce lo ha detto anche Sarah Jessica Parker in una recente dichiarazione, in cui dimostra di rileggere la vicenda alla luce dei tempi che stiamo vivendo e che hanno visto conquiste e nuove consapevolezze:

Mi piacerebbe vedere dove sono tutti loro ora. Sono curiosa, il mondo è cambiato anche dai tempi del film… la tecnologia e i social media. Aggiungi a questo, la politica sessuale e il movimento #MeToo e Time’s Up… Penso che Carrie Bradshaw sarebbe così ansiosa di condividere i suoi sentimenti e pensieri.

Insomma, forse quello che ci attende con queste nuove dieci puntate è un racconto reale e sincero della storia di quattro amiche che ritroviamo dopo molti anni e che, proprio come accade nella vita reale, possono anche perdersi, restare single e dividere le loro strade. Anche se una cosa dobbiamo ammetterla: difficilmente riusciremo a digerire la fine di un’amicizia come quella tra Samantha e Carrie. Ecco perché forse, di fronte a questo, l’assenza di Mr. Big risulta più facile da accettare.

Arriva il revival di Sex & the city… Ma senza Samantha: le ragioni dell’assenza

Nella gallery che segue, ripercorriamo alcuni momenti della storia della serie e dei successivi film.

Dopo Samantha, un'altra defezione nel reboot di Sex & The City: non ci sarà Mr. Big
Fonte: dal web
Foto 1 di 7
Ingrandisci