È una notizia che farà contente tutte le fan e le adolescenti degli anni ’90: i Take That stanno per riunirsi.

Stavolta non si tratta di rumors o di qualche gossip infondato, perché a dare l’ufficialità è proprio Robbie Williams, il primo dei membri ad andarsene via dalla band formatasi nel 1990, dando poi il la al suo scioglimento, nel 1996.

Il cantante, che ormai da anni ha un’avviata carriera da solista, lo ha annunciato in un video pubblicato su Instagram.

Visualizza questo post su Instagram

#Ad You’re all invited round to my place for a reunion on 29th May. Dress code: slippers and PJs. #MeerkatMusic #takethat

Un post condiviso da Robbie Williams (@robbiewilliams) in data:

Sarà una reunion virtuale, che avrà luogo nel corso di un attesissimo evento in streaming e con scopi benefici. I cinque, infatti, devolveranno il ricavato del concerto per la lotta contro il Coronavirus. L’appuntamento da segnarsi in agenda è per il 29 maggio.

Non solo Robbie Williams: come si sono "sistemati" e cosa fanno oggi i Take That

I Take That al completo non si vedevano ormai da 10 anni: era infatti dal disco Progress, uscito proprio nel 2010, che il quintetto messo insieme dal manager e produttore discografico Nigel Martin Smith non suonava e cantava insieme. C’era però stata la parentesi della finale della versione britannica di X Factor, durante la quale Robbie e gli altri componenti avevano dato spettacolo sul palco, facendo sospirare i nostalgici cresciuti con le loro hit.

Nonostante il gruppo si sia ufficialmente riformato nel 2005, senza ovviamente Robbie Williams, ci sono stati alti e bassi nella seconda parte della loro carriera, fino all’addio, nel 2014, anche da parte di Jason Orange. Per questo, l’evento del 29 maggio sarà davvero speciale.

Sfogliate la gallery per vedere gli annunci degli altri membri dei Take That.

Robbie Williams annuncia la reunion (a scopo benefico) dei Take That
Fonte: instagram @takethat
Foto 1 di 6
Ingrandisci