Gli hamburger sintetici saranno presto realtà: nei supermercati entro il 2021

Commercializzare carne “pulita”, senza uccidere animali: entro il 2021 nei supermercati potremmo trovare gli hamburger di carne sintetica, tra gli investitori anche Bill Gates e Richard Branson.

Nella lista della spesa del 2021 compariranno anche gli hamburger sintetici cioè provenienti da carne realizzata in laboratorio senza uccidere nessun animale.  Lo chef dovrà diventare anche un po’ scienziato perché nel prossimo futuro gli amati panini con l’hamburger si costruiranno un po’ in laboratorio e un po’ in cucina. E il gusto? Chi ha già provato questi alimenti assicura che aspetto e sapore, per il momento, non sono del tutto identici a quelli tradizionali.

Come si costruisce la carne sintetica? In laboratorio si provvede a estrarre una proteina “pulita”, come viene chiamata negli Stati Uniti, dalle cellule staminali della carne tradizionale che poi vengono coltivate e moltiplicate dagli ingegneri del cibo.

Mark Post, amministratore di Mosa Meats, una delle prime aziende che ha puntato su questa tecnologia, alla Cnn spiega: “Le cellule iniziano a formare nuovi tessuti muscolari fino a quando arrivano ad essere trilioni. Il traguardo di un hamburger finito si raggiunge dopo circa nove settimane”.

Quella di Post non è l’unica azienda che sta investendo in questo importante e innovativo settore, e paperoni come Bill Gates di Microsoft, Richard Branson fondatore di Virgin e altri magnati hanno investito 17 milioni nel lavoro di Memphis Meats, che produce carne in laboratorio partendo da polpette, dando un nuovo slancio alla ricerca nel settore delle proteine pulite sia per quanto riguarda la carne che i costi e metodi di produzione.

Umberto Veronesi: "Vi svelo perchè nessuno vi dice che la carne è cancerogena"

Memphis Meats si sta imponendo come realtà leader del mercato ed è sostenuta anche da Cargill, multinazionale dell’agricoltura con sedi anche in Italia, che commenta entusiasta il progetto:

Il nostro investimento in Memphis Meats è un modo per esplorare le potenzialità di questo crescente segmento del mercato delle proteine. L’azienda ha il potenziale per offrire ai nostri clienti e consumatori una scelta più vasta ed è allineata alla nostra missione per nutrire il mondo in modo sicuro, responsabile e sostenibile

I tempi di studio e ricerca sono ancora lunghi ma in un prossimo futuro, in molti parlano già del 2021, potranno entrare in commercio questi nuovi prodotti fatti di carne sintetica. La sfida più difficile? Che tutti i tipi di carne sintetica abbiano sapori e aspetto del tutto simili a quelli della carne macellata.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!