Imara Jones è da tempo attiva con un progetto, denominato TransLash Media, volto a mostrare attenzione nei confronti delle persone trans e ai loro bisogni, cosa che non sempre sanno fare i mezzi di comunicazione. L’organizzazione è al lavoro proprio per poter cancellare, si spera definitivamente, l’odio che spesso si respira nei confronti delle persone trans.

Nonostante gli importanti passi avanti che sono stati fatti, a detta della giornalista c’è ancora tanto lavoro da fare per raggiungere l’obiettivo.

Elliot Page, fare coming out in quanto uomo trans "ha migliorato la mia vita"

I genitori hanno un ruolo fondamentale nel trasmettere questa idea ai propri figli, con un’attenzione particolare da rivolgere nei confronti dei bambini neri che hanno deciso di compiere questo percorso.

La giornalista ha voluto così sottolineare quanto questo sia davvero fondamentale: “Se vogliamo assicurarci che i nostri ragazzi abbiano una visione espansiva della nostra comunità e se hanno bisogno, come crediamo, di avere una comprensione espansiva della diversità all’interno della comunità nera, allora dobbiamo includere le persone trans nere nella nostra comprensione dei bambini. Se questo non avviene, significa che li stiamo crescendo in modo che non siano attrezzati per affrontare la diversità della comunità nera. Questa è una buona genitorialità di base, fondamentale”.

Farlo in questo periodo davvero indispensabile, visto che il 2022 sta passando alla storia come un anno da record per la legislazione anti-trans rivolta ai giovani transgender. Si sta infatti assistendo a un aumento di omicidi di persone trans, che non può che destare allarme.

Ogni genitore, a detta di Jones, dovrebbe così insegnare ai propri figli a combattere contro ogni forma di discriminazione ancora presente nella società odierna: “Sappiamo tutti che i nostri figli sono per molti versi uno specchio per noi; tratteranno le altre persone nel modo in cui trattiamo le altre persone e interagiranno con le persone nel modo in cui interagiamo con loro. “Ci sono così tante cose che possiamo fare sia per supportare i bambini trans neri, sia per supportare i nostri figli in generale nell’essere comprensivi e informati sulle questioni dell’identità di genere e pronti per il mondo”.

Avere in casa libri e immagini in cui sono ritratti bambini trans neri può essere davvero utile allo scopo.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!