Nel pomeriggio di mercoledì 18 agosto 2022, un rogo ha devastato diversi ettari di vegetazione – almeno 200 – nell’isola di Pantelleria. I vigili del fuoco sono intervenuti domando l’incendio e ora la situazione è sotto controllo, mentre è in corso la bonifica della zona, da cui sono state evacuate (finora) 30 persone. La natura delle fiamme resta però incerta: la Procura di Marsala ha infatti aperto un’inchiesta.

Crolla blocco di ghiaccio della Marmolada: i morti potrebbero essere 30

Se qualcuno sa parli, perché questo scempio è una ferita per tutta l’isola“. è stato l’appello del comune siciliano. Si sta quindi ipotizzando l’origine dolosa: due i punti di innesco, lontani 400 metri l’uno dall’altro.

Uno scenario “da eruzione vulcanica” lo ha definito il sindaco di Pantelleria, Vincenzo Campo, che ha spiegato:

L’incendio ha lambito case e colpito diversi canneti, così alcune abitazioni hanno riportato danni indirettamente. Nella notte una trentina di persone sono state messe al sicuro per precauzione via mare e 18 di loro sono state ospitate dal Comune. Non ci risulta che ci siano feriti, ma tanta paura. Fiamme altissime che tagliavano le campagne e lapilli lanciati a distanza. Di notte l’incendio di Pantelleria ha portato alla mente scene da eruzioni laviche, come quelle dell’Etna.

Le azioni dei due Canadair nei cieli che sovrastano l’isola continuano: con le alte temperature e il vento di scirocco non bisogna abbassare la guardia.

Non è da escludere infatti nemmeno l’ipotesi che il rogo sia collegabile a un evento accidentale. I pm stanno acquisendo i rilievi fotogrammetrici, che serviranno a capire da dove è partito l’incendio e come si è propagato, e tutte le ordinanze comunali sulla prevenzione e sulla gestione dei roghi, per chiarire se siano effettivamente state prese tutte le misure necessarie in una zona d’estate, per le alte temperature, è spesso colpita da incendi devastanti. “Un incendio colposo, causato dall’incuria umana non sarebbe da considerare meno grave di uno doloso“, ha commentato quindi il procuratore di Marsala.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!