È arrivato l’ultimo aggiornamento di Instagram, e un nuovo trend sta già facendo impazzire gli utenti. Si tratta della funzione Add Yours, che permette di creare una catena di fotografie nelle stories, a cui ognuno può aggiungere un proprio scatto. Se ancora non lo conoscete, ecco una breve guida al nuovo strumento.

Innanzitutto, per poterlo utilizzare è necessario installare l’ultima versione dell’applicazione: se lo sticker non compare tra le opzioni, basterà aggiornarla. A questo punto, il meccanismo è molto semplice. È possibile partecipare ad una catena lanciata da qualsiasi utente di cui visualizziamo le storie: l’importante è che si parta da una story in cui chi l’ha creata abbia inserito correttamente lo sticker. All’interno di quest’ultimo il creatore deve scrivere una didascalia, per fare in modo che gli altri utenti possano capire il tema della catena.

Ad esempio, tra gli album che sono diventati virali su Instagram ci sono quelli dal titolo “posta una foto del tuo animale domestico“, oppure “posta una foto del tramonto“. Una volta visualizzata la storia contenente questo adesivo, se si vuole partecipare alla catena basta un tap sul bottone blu con la scritta “Tocca a te“: automaticamente si aprirà la schermata delle stories, tramite la quale scattare la foto da pubblicare o scegliere tra quelle già presenti nella galleria. Dopo aver condiviso l’immagine, poi, il profilo compare tra i componenti della catena.

Dai post in collaborazione alle live programmate: le novità Instagram in arrivo

Cliccando sulla parte superiore dello sticker (quella bianca, non il bottone blu) è infatti possibile vedere le storie di tutti gli utenti che hanno partecipato: una sorta di storia nella storia, che può coinvolgere utenti di tutto il mondo, e che rende più immediata e coinvolgente la condivisione e l’interazione tra le persone. Il profilo dal quale il topic è stato lanciato riceverà una notifica ogni volta che qualcuno decide di aggiungere una foto alla catena. Per mantenere la privacy di ognuno, però, le storie pubblicate su pagine private non sono visibili, ovviamente, a tutti, ma soltanto ai follower.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!