logo
Stai leggendo: Irlanda, 2500 donne nude in mare per la ricerca contro il cancro

Irlanda, 2500 donne nude in mare per la ricerca contro il cancro

Una lotta contro il cancro decisamente sui generis, ma che ha raggiunto il suo obiettivo: raccogliere fondi per la ricerca. 

Una lotta contro il cancro decisamente sui generis, ma che ha raggiunto il suo obiettivo: raccogliere fondi per la ricerca. 

In Irlanda, sulla spiaggia di Maghermore, a sud di Dublino, circa 2.500 donne provenienti da 23 paesi diversi sono sono gettate nude nelle glaciali acque del Mar d’Irlanda. La cifra raccolta? 150 mila euro.

L’iniziativa – Skinny dip – ha permesso non solo di raccogliere una significativa cifra per la ricerca sul cancro ma è entrato nel Guinnes World Record come tuffo nudista più numeroso di tutti i tempi. Il precedente record, registrato nel 2015 a Perth, in Australia, fu di 786 persone.

Alcune delle signorine e signore senza veli che hanno deciso di lanciarsi nelle acque irlandesi hanno provato sulla propria pelle il tumore. Un risultato che è andato ben oltre le aspettative, come fanno sapere gli organizzatori di Dee Featherstone. 

Abbiamo riempito la spiaggia. Metà delle donne che hanno partecipato hanno avuto il cancro oppure vivono a fianco di qualcuno affetto dalla malattia. Ognuna di loro ha una storia da raccontare. È stata un’esperienza incredibile. Togliersi i vestiti per loro ha significato affrontare le loro paure. Quando sono uscite dall’acqua erano delle donne diverse, ha dichiarato Dee Featherstone ai microfoni del The Sun

 

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...