"Nostra madre ci picchiava": le parole di Christi Dembrowski, sorella di Johnny Depp

Durante il processo che vede protagonisti l'attore e la ex moglie Amber Heard, la donna ha raccontato dell'infanzia difficile che lei e il fratello hanno trascorso a causa di una madre violenta.

Martedì 12 aprile Christi Dembrowski, sorella maggiore di Johnny Depp, è stata chiamata a testimoniare durate il processo che riguarda l’attore e la moglie Amber Heard. I due divi sono protagonisti di una battaglia legale che dura dal 2017, quando hanno deciso di divorziare dopo le accuse di violenza sessuale dell’attrice nei confronti del marito. Nel corso della testimonianza, pare che Depp e la sorella si siano commossi, ricordando la loro infanzia non sempre semplice.

Dembrowski ha infatti rivelato di fronte al giudice che il loro rapporto con la madre non è stato dei migliori. Anzi, stando a quanto raccontato dalla donna, i due fratelli avrebbero subito violenza fisica e psicologica da parte della loro mamma. La sorella dell’attore ha ripercorso la loro infanzia a a Lexington, nel Kentucky, dove sono cresciuti insieme ad una madre violenta, Betty Sue Palmer. “Il padre (di Depp. I due hanno padri diversi, ndr) era un uomo gentile, paziente, affettuoso. Nostra madre era l’opposto, molto nervosa, ansiosa, arrabbiata. Avevano due personalità completamente diverse“, ha detto la donna dal banco dei testimoni.

Durante il processo, poi, Christi Dembrowski ha parlato di come la madre trattasse male il fratello, anche quando era soltanto un bambino.

Amber Heard: "Ho sempre amato Johnny Depp, ma spero che il divorzio si concluda"

“Aveva alcuni soprannomi, alcuni da non ripetere. One Eye era il suo preferito. Perché, quando Johnny era giovane, i dottori pensavano che avesse un occhio pigro, così gli hanno applicato una benda sull’occhio buono per rafforzare l’altro occhio”,

ha rivelato. Nel corso del racconto, Johnny Depp è rimasto in silenzio, con lo sguardo fisso a terra e le lacrime agli occhi, ricordando l’infanzia difficile che ha trascorso, insieme a Christi e agli altri due fratelli, a causa della madre. Alla testimone è stato poi chiesto dal giudice se anche Amber Heard abbia mai avuto comportamenti simili nei confronti del fratello. Al che Dembrowski ha ricordato un episodio in particolare: tutti e tre si trovavano nello studio dell’attore, quando quest’ultimo è stato contattato da Dior per diventare testimonial. E la donna ha raccontato la reazione di Heard:

“Johnny ha detto ad Amber che erano interessati a lui. La sua reazione è stata incredula, con una sorta di disgusto: perché, ha detto, Dior? “Perché Dior dovrebbe voler fare affari con te? Riguarda la classe e lo stile e tu non hai stile”. È stato offensivo, un po’ come togliere magia a quel momento. Quell’insulto c’è stato. Lo ha definito un uomo vecchio e grasso”.

Il processo è stato indetto da Depp contro l’ex moglie, accusata di diffamazione nei suoi confronti.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!