logo
Stai leggendo: Lucifer, grazie a Netflix la quarta stagione ci sarà

Lucifer, grazie a Netflix la quarta stagione ci sarà

La quarta stagione di Lucifer si farà. A salvare la serie tv che vede Tom Ellis vestire i panni di un istrionico e affascinante Diavolo "dal cuore tenero" ci penserà Netflix.

La quarta stagione di Lucifer si farà. A salvare la serie tv che vede Tom Ellis vestire i panni di un istrionico e affascinante Diavolo “dal cuore tenero” ci penserà Netflix.

Il colosso dello streaming e Warner Bros Television hanno raggiunto un accordo con la Fox – emittente televisiva che detiene i diritti del serial e che ha deciso di cancellarlo un mese fa – ordinando una quarta stagione da 10 puntate. 

Non spesso Netflix decide di salvare una serie tv: l’ultima volta è successo con Longmire nel 2014. Il fatto che Lucifer potesse “resuscitare” era già nell’aria, e lo stesso attore protagonista Tom Ellis si disse ottimista il mese scorso, dopo l’annuncio da parte di Fox di chiudere i battenti.

Non voglio promettere niente a nessuno – dichiarò Tom Ellis come riporta Mondofox.it -, perché ci sono troppi fattori che si devono allineare per fare in modo che le cose accadano. Però non avevo alcuna speranza mentre adesso invece ce l’ho e finché c’è speranza io combatterò. Credo che sia questo che vogliono i fan.

Ecco cosa ha scritto un entusiasta Tom Ellis sul suo profilo Twitter.

Come è stato scritto qualche giorno fa Deadline, sembrava che toccasse ad Amazon – con il suo Amazon Prime Video – a salvare Lucifer dalla chiusura definitiva, dopo alcune dichiarazioni d’apertura da parte della nuova presidente di Amazon Studios, Jennifer Salke. O si trattava di una indiscrezione senza reale fondamento, oppure Netflix ha deciso di anticipare la concorrenza.