L’icona del pop Madonna, 63 anni, ha mostrato in un video sul suo account Instagram il tatuaggio fatto in onore di sua madre, Madonna Louise Fortin, morta nel 1963 quando la cantante aveva 5 anni.

Nel video pubblicato su Instagram, Madonna mostra il momento in cui si è fatta tatuare la scritta “Maman“, la parola per mamma in francese, nell’interno del polso, proprio sotto al tatuaggio “X“, che la cantante si è fatta in onore del suo album del 2019 Madame X. Nel video si vede Madonna insieme al suo tatuatore, con un po’ di inchiostro e sangue che le sporcano il polso.

É il mio turno di sanguinare per mia madre“, si legge nella didascalia del post. Nel video si sente chiaramente la cantante dire che “lo sta facendo per sua madre”, mentre in sottofondo suona “Family Affair“, brano di Sly and the Family Stone.

Il riferimento al “sanguinare” per sua madre è relativo al parto: infatti, nel video si sente Madonna dire “quando partorisci cosa fai? Sanguini“. Nel video si vede anche suo figlio, David Banda, 16 anni, che va a controllare il lavoro, e Madonna dichiara che non poteva farsi tatuare il nome di sua madre perché uguale al suo. “Sembrerebbe che mi metta il mio dannato nome sul braccio“, dice Madonna, mentre il figlio annuisce sorridente.

Alla fine del video, la cantautrice dice che è stato un “affare di famiglia”: “Mia madre ha sanguinato per me, quindi ora io sto sanguinando per lei“, dichiara. Madonna ha condiviso le foto del suo nuovo tatuaggio, inserendo l’hastag #familyaffair, anche nelle sue stories.

Le parole potenti di Madonna: Instagram censura queste foto hard e lei insorge

Madonna Louise Fortin è sempre stata una grande fonte di ispirazione per Madonna, che l’ha più volte menzionata come una protagonista della sua esperienza formativa nella sua giovinezza nel suo documentario del 1991 Truth or Dare. Sua madre è anche stata di ispirazione per la sua carriera musicale, come si può vedere in “Promise to Try” del suo album di successo del 1989 Like a Prayer, in “Mer Girl” (del 1998) e nel brano “Mother and Father” del 2003.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!