logo
Stai leggendo: MasterChef Italia 7: arriva la cucina kosher, il meglio della sesta puntata

MasterChef Italia 7: arriva la cucina kosher, il meglio della sesta puntata

La sesta puntata di MasterChef Italia 7 ha visto i cuochi amatoriali cimentarsi nella cucina Kosher: ecco gli eliminati dalla gara e il racconto della puntata.
MasterChef Italia 7: arriva la cucina kosher, il meglio della sesta puntata

Ragione e sentimento sono i valori cardine della sesta puntata di Masterchef con i giudici Antonia Klugmann, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo. I 16 cuochi amatoriali ancora in gara sono pronti per affrontare una nuova imprevedibile Mystery Box dove dovranno cucinare come credono un cervello, Bastianich osserva il piatto di Simone: “Sembra fatto da uno che sa combinare cuore e cervello e che ha una grande tecnica e sensibilità nell’impiattamento”.

Il giovane vince la prova aggiudicandosi il fondamentale vantaggio nell’Invention Test che li ha viti protagonisti con una serie di ingredienti ricchi di proprietà benefiche, il ragazzo spiega di voler utilizzare il vantaggio premiando i concorrenti che, a suo parere, meritano di più il grembiule.

Il ragazzo assegna lo svantaggio a Italo, il pilota in pensione, che più di tutti sembra non meritare il posto all’interno di MasterChef nonostante sia il vero protagonista e personaggio di un’edizione che altrimenti risulterebbe noiosa e sottotono per il pubblico a casa.  Simone però, al momento dell’assaggio da parte dei giudici si rende conto di non aver messo gli asparagi nel piatto: “Me l’ho dimendigado” spiega con rammarico, mentre Italo velenoso replica: “Chi di spada ferisce, di spada perisce”. Ad abbandonare le cucine è Rocco.

Per la prova in esterna, invece, i giudici convocano gli aspiranti chef in un lussuoso hotel di Milano. Divisi in brigate devono preparare un pranzo per la celebrazione del Bar Mitzvah, la cerimonia per festeggiare il passaggio all’età adulta, fondamentale nella religione ebraica. Una prova difficile perché è indispensabile seguire alla lettera, con responsabilità e rigore, i dettami della cucina kosher.

Pur tra qualche difficoltà le squadre portano a termine il loro lavoro, i commensali esprimono la propria preferenza, e a vincere la prova è la brigata rossa capitanata da Giovanna mentre i blu con Italo sono protagonisti del  Pressure Test, decisivo per stabilire chi potrà rimanere nella cucina di MasterChef e chi dovrà abbandonare per sempre la gara. A sorpresa vince Italo, che in questa puntata è stato isolato dal gruppo: il piatto tradizionale dell’uomo ha vinto sull’idea innovativa della ragazza. Mentre la Masterclass è in lacrime per l’eliminazione di Joayda, l’uomo gongola per la vittoria.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...