logo
Stai leggendo: Le tracce della prima prova di Maturità 2019

Le tracce della prima prova di Maturità 2019

È tempo di esami: ecco le tipologie di testo e le tracce della prima prova di Maturità 2019, che interesserà oltre 500 mila studenti.

È tempo di esame di maturità.

Come ogni anno, i maturandi sono pronti ad affrontare la grande sfida, iniziata con la prova scritta di italiano, prevista per il 19 giugno 2019.

Fra le (innumerevoli) novità apportare dal ministro Bussetti alla Maturità, quest’anno le tracce previste non sono più quattro, ma addirittura sette, così suddivise:

  • 2 tracce per l’analisi del testo (tipologia A)
  • 3 tracce per il testo argomentativo (tipologia B)
  • 2 tracce per il tema d’attualità (tipologia C)

Prima prova tipologia A: Analisi del testo

Chi sceglie questa tipologia deve affrontare la comprensione di un testo in prosa o in poesia tratto da un’opera di un autore italiano, dimostrando di averne capito il significato e di poterlo riassumere, analizzandolo e rispondendo di conseguenza alle domande proposte sugli  aspetti narrativi, linguistici o formali. A questo il candidato deve aggiungere capacità critiche e di ragionamento, interpretando e approfondendo il testo attraverso una breve riflessione, incentrata sul tema principale.

Le tracce del 2019 prevedono l’analisi di un testo tratto da “Il Porto sepolto”, di Giuseppe Ungaretti, e di uno da “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia.

Il porto sepolto” è una breve poesia che porta il titolo della prima e omonima raccolta di Ungaretti, pubblicata a Udine nel 1916, confluita nella raccolta Allegria di naufragi del 1919. Il titolo del componimento racchiude appieno il senso della poetica ungarettiana, in cui il porto rappresenta il viaggio introspettivo del poeta alla scoperta della conoscenza dell’essere umano. Ungaretti stesso spiegò le origini di questo titolo, raccontando di un gruppo di ingegneri francesi, conosciuti da ragazzo, che gli parlarono di un porto sommerso esistente ad Alessandria d’Egitto, la città in cui è nato. Colpito da questa storia e dal fatto che queste rovine sarebbero rimaste nascoste per sempre, si ispirò al fatto per dare un titolo che indica proprio qualcosa di oscuro e indecifrabile.

Questo il testo di “Risvegli“.

Mariano il 29 giugno 1916
Ogni mio momento
io l’ho vissuto
un’altra volta
in un’epoca fonda
fuori di me
Sono lontano colla mia memoria
dietro a quelle vite perse
Mi desto in un bagno
di care cose consuete
sorpreso
e raddolcito
Rincorro le nuvole
che si sciolgono dolcemente
cogli occhi attenti
e mi rammento
di qualche amico
morto
Ma Dio cos’è?
E la creatura
atterrita
sbarra gli occhi
e accoglie
gocciole di stelle
e la pianura muta
E si sente
riavere

Il romanzo “Il giorno della civetta“, scritto da Sciascia nel 1960, racconta invece la lotta del comandante dei Carabinieri Bellodi per venire a capo di alcuni omicidi di mafia, tra l’omertà generale del paese. È considerato uno dei capolavori della letteratura italian del Novecento. L’analisi del testo prevede, oltre alla risposta ad’ alcune domande, un’interpretazione finale con questa consegna:

Nel brano si contrappongono due culture: da un lato quella della giustizia, della ragione e dell’onestà, rappresentata dal capitano dei Carabinieri Bellodi, e dallaltro quella dell’omertà e dell’illegalità; è un tema al centro di tante narrazioni letterarie, dall’Ottocento fino ai nostri giorni, e anche cinematografiche, che parlano in modo esplicito di organizzazioni criminali, o più in generale di rapporti di potere, soprusi e ingiustizie all’interno della società. Esponi le tue considerazioni su questo tema, utilizzando le tue letture, conoscenze ed esperienze.

Prima prova tipologia B: testo argomentativo

Altra grande novità della maturità 2019, niente più saggio breve né articolo di giornale, la tipologia B riguarda la produzione di un testo argomentativo su una delle tre tracce presentate, in cui prima si dovrà rispondere ad alcune domande di comprensione, per poi passare a un elaborato vero e proprio.

Tra gli autori scelti per il saggio storico politico Corrado Stajano, giornalista e scrittore nato a Cremona nel 1930, con “L’Eredità del Novencento“, che prende spunto dall’introduzione alla raccolta di saggi “La cultura italiana del Novecento“. La consegna per questa traccia recita:

Dopo aver analizzato i principali temi storico-sociali del XX Secolo, Corrado Stajano fa riferimento all’insicurezza e allo sconcerto che dominano la vita delle donne e degli uomini e che non lasciano presagire ‘quale sarà il destino umano dopo il lungo arco attraversato dagli uomini in questo secolo’. Ritieni di poter condividere tale analisi, che descrive una pesante eredità lasciata alle nuove generazioni? A distanza di oltre 20 anni dalla pubblicazione del saggio di Stajano, pensi che i nodi da risolvere nell’Europa di oggi siano mutati? Illustra i tuoi giudizi con riferimenti alle tue conoscenze, alle tue letture, alla tua esperienza personale e scrivi un testo in cui tesi e argomenti siano organizzati in un discorso coerente e coeso.

Per quanto riguarda il saggio breve di carattere artistico-letterario parte invece da un estratto del libro “Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà” in cui Tomaso Montanari ha analizzato lo stato dell’arte del patrimonio culturale italiano. Lo storico dell’arte e accademico ha commentato su Twitter la scelta del suo nome fra le tracce della prima prova.

Infine, Steven Sloman e Philip Fernbach sono gli autori scelti dal Miur per il saggio tecnico-scientifico, con la traccia “L’illusione della coscienza”. La consegna recita:

Gli autori illustrano un paradosso dell’età contemporanea, che riguarda il rapporto tra la ricerca scientifica, le innovazioni tecnologiche e le concrete applicazioni di tali innovazioni. Elabora le tue opinioni al riguardo sviluppandole in un testo argomentativo in cui tesi ed argomenti siano organizzati in un discorso coerente e coeso. Puoi confrontarti con le tesi espresse nel testo sulla base delle tue conoscenze, delle tue letture e delle tue esperienze personali.

Prima prova tipologia C: tema di attualità

Altra grande novità l’abolizione del tema storico, abbandonato in favore dei temi dell’attualità.

Sono Carlo Alberto Dalla Chiesa martire di Stato, e Gino Bartali tra sport e storia i soggetti di questa tipologia.

In particolare, la prima traccia indica, partendo da un discorso di commemorazione del prefetto dottor Luigi Viana, in occasione del trentennale dalla morte del Prefetto Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, di Emanuela Setti Carraro e dell’agente Domenico Russo (uccisi il 3 settembre 1982 a bordo di una A112 bianca) di argomentare sui valori dell’antimafia; la seconda, invece, invita a un riflessione sul rapporto tra sport, storia e società partendo da un articolo sul ciclista Gino Bartali scritto dal giornalista Cristiano Gatti e pubblicato su Il Giornale, che parla della vittoria al Tour de France del ’48 di Bartali, avvenuta in un momento di forte tensione, dopo l’attentato a Palmiro Togliatti.

I testi completi delle tracce sono disponibili sul sito del Miur, che ha rilasciato il file PDF della prova d’esame di italiano, italiano/tedesco, italiano/ladino e italiano/sloveno (queste ultime tre, chiaramente, per gli studenti delle regioni a Statuto speciale).

Tutte le novità della Maturità 2019

Oltre alla prima prova, sono molte le novità apportate dal ministro Bussetti all’esame di Maturità: prima di tutto, al liceo Classico e Scientifico sarà sperimentata la doppia materia nella seconda prova, con, rispettivamente, un testo che prevede una traduzione di Latino e Greco insieme, e un doppio impegno con Matematica e Fisica. Via anche terza prova, prova Invalsi e tesina, l’orale sarà suddiviso in quattro parti, e ogni candidato potrà scegliere tra tre buste contenenti argomenti attinenti al proprio indirizzo, preparate dalla commissione d’esame tenendo conto anche del programma studiato durante l’intero anno.

I crediti del triennio finale saranno più alti – 40 su cento anziché i 25 di prima –  e le correzioni degli scritti saranno fatte su una griglia nazionale, omogenea.

Rating: 3.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...