Meghan Markle vince la causa contro il Daily Mail (e il giornale fa ammenda)

Dopo che la Corte d'Appello ha stabilito che sussiste una chiara violazione della privacy della duchessa di Sussex, il tabloid è stato costretto a pagare una multa di un milione e mezzo di sterline e a pubblicare le scuse in prima pagina.

Meghan Markle vince contro il Daily Mail, ottenendo un’intera pagina di scuse. Dopo che la Corte d’Appello ha riconosciuto che il giornale – pubblicando una lettera privata della duchessa di Sussex – ha violato la sua privacy, il Daily è stato costretto a fare ammenda, pubblicando un articolo di scuse (e pagando una multa molto salata).

Il regalo speciale che Meghan Markle ha fatto a tutte noi per il suo compleanno

La duchessa del Sussex – si legge nella paginata del Daily Mail dedicata alla notiziavince la sua causa legale per violazione del copyright contro Associated Newspapers per gli articoli pubblicati su The Mail on Sunday e pubblicati su Mail Online“. E ancora:

“A seguito di un’udienza del 19-20 gennaio 2021 e di un’ulteriore udienza il 5 maggio 2021, la Corte ha emesso una sentenza per la Duchessa del Sussex sulla sua richiesta di violazione del diritto d’autore. La Corte ha riscontrato che Associated Newspapers ha violato il copyright pubblicando su The Mail on Sunday e su Mail Online estratti della sua lettera scritta a mano a suo padre. Sono stati concordati risarcimenti finanziari”.

Tutto ha avuto inizio nel 2018, quando Meghan Markle ha inviato a suo padre Thomas Markle una lettera scritta a mano che avrebbe dovuto restare privata. Il Daily Mail e il Mail On Sunday, però, ne pubblicano numerosi estratti, tanto che la duchessa decide di intentare una causa legale nei confronti della rivista. La sentenza definitiva è arrivata il 2 dicembre e ha stabilito che il tabloid debba risarcire Meghan Markle pagando una multa di un milione e mezzo di sterline (che la duchessa ha già deciso di devolvere in beneficienza).

Il 26 dicembre il Daily ha pubblicato le scuse ufficiali sia sul sito che sulla versione cartacea del giornale e la duchessa è diventata un trend su Twitter, con oltre 25mila tweet negli Stati Uniti che riportavano l’hashtag #MeghanMarkleWon. E proprio quest’ultima aveva definito la decisione del giudice una vera e propria vittoria per tutti.

Una vittoria non solo per me, ma per chiunque abbia mai avuto paura di difendere ciò che è giusto”. “I tribunali hanno ritenuto l’imputato responsabile, e la mia speranza è che tutti iniziamo a fare lo stesso. Perché per quanto lontano questo possa sembrare dalla tua vita personale, non lo è. Domani potresti essere tu. Queste pratiche dannose non accadono una volta ogni tanto: sono un fallimento quotidiano che ci divide e tutti noi meritiamo di meglio”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!