È nato il figlio di Sfera Ebbasta e Angelina Lacour

A dare la bella notizia è stato proprio il rapper di Rockstar su Instagram, condividendo un tenero scatto che lo ritrae mentre tiene in braccio il neonato (di cui ha anche svelato il nome). "Tutto quello che farò sarà per te", il suo benvenuto al piccolo.

Dopo aver dato il benvenuto al figlio di Francesca Ferragni e Riccardo Nicoletti, è il turno di accogliere un altro neonato nel mondo dello spettacolo. Sono ore davvero speciali, infatti, per Sfera Ebbasta, il rapper di Cinisello Balsamo (MI) che mercoledì 22 giugno 2022 ha annunciato su Instagram la nascita del suo primogenito, avuto dalla relazione con Angelina Fiol Lacour.

Ed Sheeran è papà per la seconda volta: il tenerissimo annuncio sui social

Gionata Boschetti – questo il nome dell’artista, classe 1992, all’anagrafe – è quindi diventato papà e ha voluto diffondere la bella notizia con un tenero scatto condiviso sui social. Nell’immagine, il neo genitore tiene in braccio il piccolo, di cui nella descrizione ha anche svelato il nome.

Tutto quello che farò sarà per te“, ha scritto Sfera a corredo della fotografia. Parole commoventi, con cui il rapper ha voluto dare il benvenuto al piccolo Gabriel Boschetti Fiol, che ha preso i cognomi di entrambi i genitori.

Anche la neomamma ha usato i social per dare l’annuncio della nascita.

Solo qualche settimana prima, la coppia si era raccontata in un’intervista a Vanity Fair. Nel corso della chiacchierata Sfera Ebbasta aveva parlato del suo desiderio di paternità. Queste le sue dichiarazioni:

Ho sempre detto che avrei voluto un figlio prima dei 30 anni. Per la posizione che ho, l’età che ho e il tempo libero che ho penso che potrei dedicarmi a lui in modo bello, vero. Mi piace l’idea di essere un padre giovane. Avere 50 anni quando lui ne ha 20, andare insieme a due o tre feste a Miami.

Il rapper aveva poi espresso il desiderio di avere un figlio che fosse una sua “copia“:

Un me, di più. Più dove io sono stato meno. Per esempio a scuola. Però mentre lo dico penso: “dipende.” Dipende da che cosa vorrà fare nella vita.

A quel punto era intervenuta Angelina Lacour, affermando:

Io spero solo che sia una persona gentile. E che possa realizzare i suoi sogni, qualsiasi essi siano. Per quanto mi riguarda, lo sosterrò sempre, perché se tua mamma e tuo papà credono in te, anche tu ci credi.

Il cantante di Rockstar aveva quindi concluso:

È vero, io ce l’ho fatta perché mia mamma credeva in me. Si incazzava quando andavo male a scuola o non mi presentavo al lavoro, però capiva che avevo un sogno. Potevo sgarrare nella vita, ma solo entro certi limiti. Il limite primo e ultimo era quello del rispetto. Magari facevo cazzate tutto il giorno, però prima di cena ero sempre a casa. Sembra una banalità, ma eravamo in due e bisognava collaborare. Lei rispettava me, io rispettavo lei. Sono convinto che il rispetto sia la base di tutto: se rispetti sei anche rispettato. È la prima cosa che insegnerò a mio figlio.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!