logo
Stai leggendo: Netflix, le novità del 2018/19: c’è anche tanta Italia

Netflix, le novità del 2018/19: c'è anche tanta Italia

Durante l'evento See What's Next tenutosi a Roma, Netflix ha presentato quelle che saranno le novità della stagione 2018/19 del suo servizio di video streaming on demand.

Durante l’evento See What’s Next tenutosi a Roma, Netflix ha presentato quelle che saranno le novità della stagione 2018/19 del suo servizio di video streaming on demand.

In primis Netflix ha presentato una nuova produzione tutta italiana: La Luna nera, che racconta la storia di un gruppo di donne perseguitata per stregoneria durante il XVII secolo in Italia. Ispirato ad un manoscritto di Tiziana Triana, sarà prodotto da Fandango.

Altra nuova serie tv italiana è Baby di Andrea De Sica e Anna Negri, che tratta il tema dello scandalo di prostituzione minorile ispirandosi liberamente al caso del quartiere romano di Parioli. Il cast è di tutto rispetto: Isabella Ferrari, Claudia Pandolfi, Paolo Calabresi, Benedetta Porcaroli, Alice Pagani e Riccardo Mandoli.

ALtro prodotto made in Italy Winx Club, tratto dalla famosa serie animata omonima. L’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) sta poco alla volta conquistandosi un suo importante spazio all’interno del catalogo Netflix, dove fino a poco fa c’erano quasi esclusivamente contenuti americani.

Numeri da far girare la testa quelli di Netflix: 125 milioni di abbonati in tutto il mondo, 300 milioni di profili attivi e oltre 100 contenuti originali prodotti solo nel 2018 in 16 diversi paesi. A questo si aggiunge un accordo con SKy grazie al quale Netflix si aprirà alle piattaforme tradizionali.

Ma non manca una frecciatina al mondo del cinema dopo l’esclusione dei film Netflix al Festival del cinema di Cannes, come riporta Wired

La tv su internet ha la qualità migliore del mondo, sia che tratti di video che di audio, ancora superiore rispetto a quella dei cinema

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...