Il regista Paul Haggis è stato fermato in Italia con l'accusa di violenza sessuale

Secondo quanto dichiarato fino ad ora dalla Procura di Brindisi, il 69enne avrebbe costretto una giovane donna straniera a subire rapporti per due giorni. Per poi portarla in aeroporto alle luci dell'alba, nonostante mostrasse segni di condizioni fisiche e psichiche precarie.

Il regista canadese Paul Haggis, vincitore del Premio Oscar nel 2006 con il film Crash – Contatto fisico, è stato sottoposto a fermo a Ostuni, con l’accusa di violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Secondo quanto dichiarato fino ad ora dalla Procura di Brindisi, il regista avrebbe costretto una giovane donna straniera a subire rapporti sessuali per due giorni.

Leo Gassman soccorre una turista vittima di stupro: "Denunciate, non siete soli"

Stando a quanto dichiara l’accusa, dopo aver abusato della donna, Haggis – che si trovava a Ostuni per partecipare alla kermesse Allora Fest – l’avrebbe portata in aeroporto alle prime luci dell’alba, nonostante lei presentasse chiari segni di condizioni fisiche e psichiche precarie.

Come riportato da TgCom24, in aeroporto la presunta vittima delle violenze è stata assistita dal personale di Aeroporti di Puglia e della polizia di frontiera. Dopo aver ricevuto le prime cure, la donna sarebbe stata accompagnata dagli agenti negli uffici della Squadra mobile e, successivamente, all’ospedale Perrino. Lì è stato quindi attivato il protocollo per le vittime di violenza e poi la donna ha formalizzato la denuncia.

Ancora nessuna dichiarazione da parte di Paul Haggis o del suo entourage, ma si prevede che nelle prossime ore arrivino dettagli maggiori, in merito a quanto sarebbe accaduto tra il regista e la donna che lo accusa di violenza sessuale.

La notorietà del regista, classe 1953, arriva soprattutto dal successo ottenuto quando conseguì la vittoria di un Academy Award per la miglior sceneggiatura originale del film Crash – Contatto fisico. Per questa pellicola Haggis ricevette anche la candidatura all’Oscar per il miglior regista e, nello stesso anno, in Italia ha trionfato vincendo il David di Donatello per il miglior film straniero.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!