Il principe Andrea di York, figlio della Regina Elisabetta, andrà a processo

Il Duca è accusato di abusi sessuali da Virginia Giuffre, la donna che venti anni fa era una delle schiave del sesso nel traffico di minorenni del finanziere Jeffrey Epstein e della sua compagna Ghislaine Maxwell.

Il principe Andrea, terzogenito della regina Elisabetta, sarà processato negli Stati Uniti per le accuse di abusi sessuali che gli sono state rivolte da Virginia Giuffre.

La donna è una delle “schiave del sesso” che hanno rivelato al mondo l’esistenza dell’harem di minorenni creato, una ventina di anni fa, dal milionario newyorkese Jeffrey Epstein, trovato impiccato in carcere nell’estate 2019, e dalla sua ex fidanzata e complice Ghislaine Maxwell, dichiarata colpevole per il reato di traffico sessuale.

Perché il principe Andrea, duca di York, potrebbe perdere il titolo nobiliare

Il tribunale di New York ha dunque deciso che si procede con il processo e a nulla è valsa la richiesta degli avvocati del principe di archiviare la causa, anche sulla base del patteggiamento che Giuffre aveva raggiunto nel 2009 con Epstein. Un accordo in cui pare che la donna si fosse impegnata a non fare causa a nessun’altra persona che potesse essere considerata “una potenziale imputata” negli scandali di abusi in cui era stato coinvolto il finanziere americano.

I legali del Duca di York hanno anche cercato di respingere le accuse e far decadere la causa, sostenendo che Giuffre, che da anni risiede in Australia, non avesse più i titoli per rivendicare un domicilio in USA e dunque per appellarsi a una corte americana. Inoltre, hanno anche affermato che il New York Child Victims Act, la legge a cui la donna si appella, non possa essere applicata ad accuse vecchie di due decenni.

Il giudice di New York, Lewis A. Kaplan, in ben 46 pagine, non solo ha deciso che la causa va avanti, rigettando tutte le questione poste dai legali del principe, ma anche dichiarato che “non si può dire” in maniera chiara e inequivocabile che il patteggiamento del 2009 riguardasse il Duca. Ora, quindi, si procede ed entrambe le parti devono depositare prove, testimoni e tutta la documentazione necessaria per la fase preliminare del processo, entro il 14 luglio 2022, così come richiesto dal giudice newyorkese.

Virgina Giuffre dopo aver accusato Epstein e Maxwell di aver abusato sessualmente di lei quando era minorenne, nel 2001, ha denunciato il principe Andrea nell’agosto del 2021, sostenendo di essere stata obbligata a fare sesso con lui quando aveva 17 anni. Contemporaneamente, la donna aveva anche intentato una causa civile contro il Duca di York per percosse e stress emotivo causato intenzionalmente nei suoi confronti.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!