Intorno alle 7 di domenica 31 luglio 2022 a Riccione, località scelta da molti italiani e non solo per le proprie vacanze, due ragazze sono state travolte e uccise da un treno mentre attraversavano i binari. Sulla base delle prime ricostruzioni, sembra che le due giovani, che ancora non sono state identificate, sono state viste mentre arrivavano in stazione barcollando.

Il traffico ferroviario è stato così sospeso tra Rimini e Cattolica, in direzione Ancona, in modo tale da permettere alla Polizia Ferroviaria di poter effettuare tutti gli accertamenti del caso. Per cercare di limitare il più possibile i disagi a chi aveva in programma di viaggiare sono stati comunque predisposti servizi sostitutivi ai treni regionali con degli autobus.

I treni ad alta velocità, invece, come confermato da Trenitalia, possono riscontrare un ritardo che può arrivare fino a 90 minuti.

Secondo le prime testimonianze che sono state raccolte, il treno Freccia 9802, in transito da Pescara verso Milano, non aveva fermate alla stazione di Riccione.

'Sono viva per miracolo': le immagini dell'incidente di Federica Panicucci

La Polfer di Bologna punta anche ad acquisire le immagini delle telecamere presenti sul posto, che potranno rivelarsi utile per capire meglio la dinamica dei fatti. Determinante sarà inoltre il racconto delle persone che erano presenti sul posto, da cui potrebbero emergere dettagli decisivi per capire meglio cosa sia accaduto.

Stiamo lavorando sui pochissimi elementi che abbiamo – sono le parole di Rosanna Lavezzaro, questore di Rimini -. Si tratta per lo più di qualche oggetto personale che, speriamo, possa darci qualche elemento utile per risalire ai nomi delle vittime. Sono momenti molto tragici e mi metto nei panni di quei famigliari che stanno aspettando i loro figli”.

Si cercherà inoltre di capire se qualcuno conoscesse le due vittime, che con ogni probabilità potrebbero avere scelto la cittadina romagnola per trascorrere un periodo lontano da casa nel corso di quest’estate, come molti altri coetanei.

 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!