logo
Stai leggendo: Roberto Giacobbo lascia la Rai: “sono sul mercato”

Roberto Giacobbo lascia la Rai: "sono sul mercato"

Il popolare giornalista e divulgatore scientifico Roberto Giacobbo lascia la Rai, ma il passaggio a Discovery è stato smentito.

Il popolare giornalista e divulgatore scientifico Roberto Giacobbo lascia la Rai. Di ieri l’indiscrezione sul sito Dagospia secondo la quale, dopo il rifiuto di Alberto Angela, Roberto Giacobbo avrebbe lasciato Rai2 e traslocato su Discovery con il suo Voyager. 

Oggi il rumor viene confermato dallo stesso conduttore ai microfono di ANSA con molta tranquillità e chiarezza.

Si tratta di una decisione personale da vicedirettore, peraltro confermato, e dipendente di Rai2: nessun dissenso con il servizio pubblico che in questi anni mi ha dato tanto dal punto di vista professionale. I rapporti sono cordialissimi.

Ma la voce è confermata solo in parte, poiché il passaggio a Discovery non è vero, come spiega Giacobbo alla nota agenzia di stampa

Uscirà un comunicato congiunto con la Rai. Posso anticipare, però, pur rispettando i colleghi che hanno riportato il mio passaggio altrove, che i rumors contengono alcune imprecisioni, non c’è nessuna certezza sul mio futuro. Sono un professionista sul mercato, è vero, ma al momento sto valutando alcune offerte in generale. Di più non posso e non voglio aggiungere

In onda dal 2003 con ben 243 puntate all’attivo, l’ultima puntata del popolare documentario Voyager del 12 febbraio 2018 è stata sicuramente l’ultima condotta da Giacobbo sul servizio pubblico. Il programma è una “creatura” dello stesso Giacobbo, e non è quindi improbabile che il format torni su un altro canale tv insieme al suo creatore in futuro.