logo
Stai leggendo: Il messaggio di Rovazzi: “Fedez mi manca”

Il messaggio di Rovazzi: "Fedez mi manca"

Fabio Rovazzi torna a parlare della fine del suo rapporto con Fedez e della sua non partecipazione al matrimonio di Chiara Ferragni.
Rovazzi crisi Fedez

Fabio Rovazzi torna a parlare del suo rapporto con Fedez in un’intervista al Corriere della Sera che racconta il successo del suo singolo Faccio quello che voglio, entrato di diritto tra i tormentoni di questa calda estate italiana. Riguardo al suo rapporto con Fedez, i siti di gossip dicono che i due si parlino solo attraverso i legali, al Corriere dice: “Risanare i rapporti? Dipende dal tempo. Quando litighi o hai un’incomprensione, il tempo aiuta. Sulle scuse, sui motivi, non è che raccontandoli a un giornale migliori le cose. Certo che soffro per questa situazione, i rapporti sono la cosa più bella della vita”.

Ancora non si sa il motivo della rottura e guai a chiederlo: “Mi fa impazzire che tutti cerchino il motivo della rottura… Anche sugli auguri per la nascita del figlio (Leone Lucia Ferragni, ndr)… Non è che se non li vedi su Instagram, non glieli ho fatti”.

Pare comunque che sul motivo della rottura non c’entri una presunta fidanzata di Rovazzi anche se il “No Comment” dell’interprete di Andiamo a Comandare è tassativo. Di sicuro però, al momento Rovazzi non è tra gli invitati al matrimonio dell’anno. Mentre Ilary Blasi si è conquistata un invito con l’intervista a Chi pare che Fabio non sarà a Noto nel giorno dove si corona l’amore tra Fedez e la fashion blogger numero 1 al mondo.

Rovazzi nell’ultimo anno ha deciso di lasciare l’etichetta di J-Ax e Fedez, Newtropia, per concentrarsi in un progetto tutto suo perché “per me la musica è sempre stata prima da guardare”.

E il rapporto con J-Ax? Rovazzi dice “Con J-Ax è tutto a posto, sul resto non rispondo”.

Dopo J-Ax, Rovazzi e Fedez il nuovo trio nato è quello formato da Rovazzi, Morandi e Al Bano. Due colonne portanti della musica leggera italiana insieme a uno dei fenomeni musicali degli ultimi anni, lui dice:

“Volevo mostrare me e Morandi come coppia reduce da un successo, mentre peschiamo indossando camicie di Versace e parliamo della vita. Al Bano c’è perché lo stimo molto: in quel punto doveva cantare una persona credibile nel dare un consiglio. (…) Stando con loro impari. Gianni, col successo che ha, potrebbe dire basta, ma vuole bene alla gente. Va lui da loro. Entra in un posto e dice: vuoi fare una foto con me? Al Bano ha una concezione dello sharing che non è normale. La sua tenuta pugliese è incentrata su di lui, ma dà lavoro alla gente. Molti artisti si costruiscono un castello e finisce lì. Lui no, lui accoglie i fan”

Quale sarà il prossimo progetto di Rovazzi? Musica, cinema o tv?