L'importante messaggio di Sabrina Ghio che mostra la pancia sui social dopo il parto

L’ex tronista di Uomini e Donne il 7 giugno 2022 dava alla luce la sua seconda figlia, Mia. A qualche giorno di distanza è tornata su Instagram per mostrarne gli effetti: "Non smetterò mai di parlarne, a meno che un giorno non vedrò tutte le donne solidali".

I social stanno diventando sempre di più un canale attraverso cui condividere messaggi di inclusività e accettazione di se stessi. Lo dimostra Sabrina Ghio, l’ex tronista di Uomini e Donne e ballerina di Amici che il 7 giugno 2022 dava alla luce la sua seconda figlia, Mia, e che – a qualche giorno di distanza – è tornata su Instagram per mostrare gli effetti del parto sul suo corpo.

Le sue affermazioni risultano forse ancora più importanti, perché arrivano subito dopo quelle di Chiara Nasti, recenetmente
al centro di una bufera per aver espresso alcuni commenti offensivi e intrisi di grassofobia (anche) sulle donne incinta che prendono chili durante la gravidanza.

"Nessun kg preso in gravidanza". E Chiara Nasti se la prende con le "donne che si svaccano"

La ballerina di Amici ha quindi condiviso sul suo profilo due scatti, che ritraggono la sua pancia, sfidando tabù e pregiudizi.

Questa è la mia pancia dopo un giorno dal parto e dopo quasi 10 giorni dal parto naturale”. Così inizia la lunga descrizione che ha accompagnato le immagini.

In questa seconda gravidanza, tanto sognata, ardentemente voluta, e con le unghie e con i denti strappata alle tante peripezie che non sempre mi hanno fatta stare tranquilla come avrei dovuto, sono state tante le cose che non avrei voluto sentirmi dire e che invece da bocche indiscrete mi sono state dette… Una tra tante: ‘Ora però che sei più grande è difficile perdere i kg della gravidanza, devi stare attenta, non hai più quell’età lì’ Boccone amaro? Si! E poi pensavo… Ci interessano davvero le opinioni non richieste? No.

Sabrina Ghio ha inoltre invitato i follower a non scandalizzarsi delle foto ma, anzi, a parlarne e a normalizzarle. Aggiungendo che, finché non ci sarà una piena solidarietà fra le donne, lei non smetterà di condividere questo tipo di messaggi:

Fregatevene e parliamone, è importante parlare di accettazione, del rispetto del tempo per se stesse, per noi stesse. Non smetterò mai di parlarne a meno che un giorno non vedrò tutte le donne solidali e unitamente convinte che ognuna ha i suoi tempi, ognuna ha la proprie priorità ed esigenze e soprattutto ognuna di noi è libera di fare ciò che vuole nel rispetto del prossimo… Ora torno da Mia che questa pancia adesso un po’ molle e sformata l’ha amata dal primo momento, proprio come me

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!