Sta facendo discutere la battuta di Pierfrancesco Favino, co-conduttore del “Festival di Sanremo” (in onda su Rai 1) che, nel corso della terza serata della kermesse musicale di Rai 1, ha fatto una battuta su Conchita Wurst ritenuta “omofoba” dalla Rete. Nell’occhio del ciclone è finita la gag inscenata insieme a Rolando Ravello in cui Favino ha imitato Steve Jobs presentando anche un nuovo prodotto tecnologico, chiamato BaglionONE. Fin qui nulla di strano. Poi, però, Favino ha mostrato una foto di Conchita Wurst, nota cantante transgender che ha trionfato anche all’Eurovisione Song Contest.

“Vi lamentate per il Festival ma io sono stato all’Eurovision, non state messi poi così male, non lamentatevi” ha tuonato Favino mostrando l’immagine di Conchita Wurst. Una battuta che il popolo della rete non ha digerito prendendo d’assalto i social, soprattutto Twitter, e scagliandosi contro Pierfrancesco Favino, fino ad ora osannato, rivelazione di questa edizione del “Festival di Sanremo” diretto da Claudio Baglioni.

Tutti gli abiti (e le scollature) di Michelle Hunziker al festival di Sanremo

“Omofoba”, così è stata definita dal pubblico la batutta di Favino. In molti chiedono che il conduttore di “Sanremo 2018” chieda subito scusa. “Che problemi hanno gli autori con Conchita? Provinciali”; “Ma la battuta su Conchita Wurst chi l’ha scritta a Favino? Adinolfi o Gasparri?” si legge su Twitter. Un altro utente, invece, ha aggiunto: “In Italia, con la Wurst, finisce sempre che ci dobbiamo scusare”. Insomma una figuraccia, o meglio uno scivolone al Festival di Sanremo, che il popolo della Rete non ha perdonato.

Al momento non si registra alcun commento ufficiale da parte di Pierfrancesco Favino nonostante in molti lo abbiano taggato per criticarlo. Taggata anche Conchita Wurst, messa al corrente di quanto accaduto a Sanremo che, anche ieri come vi abbiamo documentato con un live, ha registrato ampi consensi. Dopo i complimenti, dopo le performances apprezzatissime, è arrivato il momento delle critiche per Favino. Ma, si sa, non è Festival di Sanremo senza polemiche.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!