logo
Stai leggendo: “Streghe”: è in arrivo un prequel della serie?

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Dopo tante voci, smentite e indiscrezioni varie, pare proprio che la serie cult "Streghe" avrà un seguito. O meglio, un... anticipo. Sembrerebbe infatti che il network americano CW stia pensando a un prequel. Cosa ne penseranno le sorelle Halliwell?
Fonte: web

I rumors si rincorrevano da un po’ di tempo, ma adesso le ultime notizie giunte sembrano davvero assumere i contorni dell’ufficialità.

Tutto era partito da un’indiscrezione lanciata dal sito seasonzero.USA, ricco di anticipazioni sul mondo televisivo americano: CW, network americano che trasmette, fra gli altri, “Una mamma per amica” e “Gossip Girl“, starebbe lavorando a un prequel di un’altra serie ormai diventata un vero e proprio cult fra gli appassionati del genere, ovvero “Charmed“, tradotta in italiano come “Streghe“.

La serie tv, che ha rilanciato la carriera di Shannen Doherty, dopo l’uscita dal cast di Beverly Hills, è andata in onda per otto stagioni (dal 1998 fino al 2006), su WB, il canale da cui poi è nata l’attuale The CW, prodotta da Aaron Spelling, Paramount e Viacom. E adesso potrebbe ripartire, non con un reboot o un sequel, ma con un’altra serie che racconta ciò che accadde prima rispetto al tempo in cui sono collocate le vicende delle sorelle Halliwell.

Sempre secondo il sito americano, Jennie Snyder Urman, creatrice di “Jane the Virgin“, si starebbe occupando del prequel assieme al produttore Brad Silverman, e una prima impronta della trama potrebbe essere questa: tre giovani streghe, imparentate con le sorelle Halliwell poiché appartenenti alla Warren Line, la potente genia di streghe (già presenti nella serie originale), che combattono il male in una cittadina del New England a cavallo fra gli anni Settanta e Ottanta. Il pilot, prodotto da CBS Television con Propagate Content e Reveal Entertainment, sarebbe scritto da Amy Rardin e Jessica O’Toole, che si è già occupata di “The Carrie Diaries“, altro prequel sempre ambientato negli anni ’80 legato a Sex & the City, mentre Brad Silberling, regista del pilot di “Jane the Virgin”, sarebbe chiamato a dirigere l’episodio pilota.

A rafforzare le indiscrezioni giunte da seasonzero.USA si aggiunge anche TVLine, che ha rincarato la dose anticipando quelle che potrebbero essere le caratteristiche di alcuni personaggi, tra cui c’è una ragazza che dovrebbe chiamarsi Paige, esattamente come il personaggio interpretato da Rose McGowan. Sembra invece escluso, per il momento, il rientro dei membri del cast originale, anche perché, come abbiamo detto, secondo le fonti USA il prequel dovrebbe ambientarsi in un’altra epoca storica.

La serie non sarebbe una novità in casa CW; il progetto era già stato presentato circa tre anni fa come reboot, senza però essere accettato, e la  casa produttrice sembrerebbe inoltre intenzionata a riproporre la stessa modalità, ossia l’utilizzo del prequel, anche su altre fiction, dato che voci di corridoio dicono che stia lavorando anche al ritorno di Dynasty.

È però del 9 gennaio la prima dichiarazione ufficiale del presidente di The CW, Mark Pedowitz, che, proprio a proposito del prequel, avrebbe detto che:

Si tratterà di uno show autonomo rispetto al precedente. Certo ci sarà sempre il potere del trio come elemento portante, ma al momento si tratta di una serie indipendente.

Anche se poi Pedowitz si è lasciato andare, a proposito della possibilità di un coinvolgimento delle protagoniste originali, con un laconico “Vedremo quello che succederà se la serie andrà avanti”.

Quindi, anche se dal network sembra voler permanere la massima riservatezza sul progetto, in realtà la nostra curiosità resta una sola, ovvero se, in un modo o nell’altro e a dispetto delle voci che circolano, riusciremmo in effetti a rivedere in questo nuovo capitolo della serie i volti di Prue, Phoebe, Piper e Paige.

Per il momento però sembra essere solo una la cosa certa: non tutte le attrici presenti nel cast della serie “originale” sembrano aver apprezzato particolarmente la scelta del prequel; se infatti Holly Marie Combs, diplomatica come il suo personaggio nel telefilm, ha fatto il suo in bocca al lupo per la nuova produzione, Rose McGowan, subentrata a Shannen Doherty a partire dalla quarta stagione, ha pubblicato un enigmatico tweet, con la foto di una locandina della serie e la scritta “Irreplaceable“, ossia “insostituibili”. Un modo per far sapere di non aver gradito troppo l’idea del prequel?

Insomma a quanto pare non ci resta che aspettare per capire se ci saranno nuovi sviluppi, e soprattutto se trapeleranno altre informazioni, ad esempio per ciò che riguarda la messa in onda della serie. Per tutte le fans del magico potere del trio il conto alla rovescia è ufficialmente iniziato!

 

 

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...