Taiwan: per andare in metro serve lo scettro lunare di Sailor Moon

Nei prossimi mesi, per salire sui mezzi pubblici di Taipei basterà un tocco della "vera" bacchetta magica del manga giapponese. Un metodo contactless dell'azienda Easycard molto amato dalla popolazione, che lo preferisce alle app sul telefonino.

“Potere del cristallo di luna, vieni a me!”. Chissà se d’ora in poi per accedere alla metropolitana di Taiwan si dirà così. Nei prossimi mesi, infatti, basterà un tocco dello scettro lunare di Sailor Moon, per salire sui mezzi pubblici taiwanesi. L’idea è della EasyCard Corp, l’azienda locale che si occupa delle schede-abbonamento del trasporto di Taipei, la capitale dell’Isola.

Sailor Moon Eternal, arriva il sequel e sei bar (in Giappone) con menu a tema
13

La società, dopo l’enorme successo avuto con una card a forma di Pokéball, ha deciso di mettere sul mercato anche lo scettro della protagonista del manga giapponese. L’oggetto si avvale del metodo contactless e basterà avvicinarlo ai tornelli di ingresso per entrare nella metro della città.

Sailor Moon, nata dalla penna di Naoko Takeuchi nel 1995, è una tra i personaggi anime più amati e l’azienda taiwanese è certa che lo scettro lunare avrà lo stesso successo della card precedente a tema Pokémon, andata a ruba in pochissimi mesi nel 2020, tanto da doverne fare subito un restock.

Nonostante i cittadini di Taipei abbiano a disposizione app iper tecnologiche per i device mobili, che consentono l’accesso alla metro e ai bus con estrema facilità, pare che apprezzino molto di più questi gadget rispetto al caro vecchio smartphone.

Lo scettro di Sailor Moon, disponibile in prevendita dal 18 gennaio 2022 sul sito momoshop.com.tw, è in plastica metallizzata rosa e oro. È stato realizzato in grandezza naturale, ben lungo 18 centimetri, e le pietre incastonate si dovrebbero illuminare una volta entrate in contatto con i tornelli. Il prezzo si aggira intorno ai 90 euro, circa 1,799 dollari taiwanesi.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!