Chiara Nasti è diventata mamma per la prima volta il 16 novembre 2022 di Thiago, frutto dell’amore con Mattia Zaccagni. L’influencer ha già mostrato in più occasioni ai suoi follower il bimbo che, almeno per ora, sembra essere bravo e la lascia dormire la notte, come ha raccontato lei stessa.

La 24enne ha deciso di fare ora un gesto per celebrare il lieto evento: ha voluto farsi incidere sulla pelle il nome del suo bambino. É stata lei stessa a mostrare su Instagram il risultato del “lavoro” del tatuatore, che va dal lobo dell’orecchio fino al collo.

Fonte: Instagram @nastilove

Il suo comportamento ha scatenato però non poche polemiche da parte degli utenti, convinti che l’inchiostro utilizzato possa essere nocivo per il bimbo ora che lei sta allattando. “Tatuaggio e allattamento? Cosa ti hanno detto?“, le ha scritto un’utente, che non ha nascosto le sue perplessità. Chiara Nasti, come già accaduto in passato, ha risposto con convinzione a chi l’ha contestata: “Ovviamente prima di tatuarmi mi sono consultata con chi dovevo. Poi ognuno ha pareri diversi. Ci si può tatuare tranquillamente” – sono state le sue parole.

Ogni dubbio su un tema come questo che può interessare molte mamme è stato chiarito consultando il sito dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma. La spiegazione smentisce in parte quanto indicato dalla diretta interessata: “Pur non essendoci una vera e propria controindicazione, appare però prudente e consigliabile attendere fino a quando il bambino non sarà più grande (9-12 mesi) o almeno fino al momento in cui verrà iniziato il divezzamento”.

"Ci sono rimasta male", Chiara Nasti racconta il suo parto

Non è certamente la prima volta che la modella finisce nell’occhio del ciclone negli ultimi mesi. Forti polemiche, infatti, erano già sorte in occasione della festa per il gender reveal, che lei aveva organizzato allo Stadio Olimpico di Roma. Molti l’avevano ritenuta esibizionista, ma lei riteneva che questi giudizi negativi fossero frutto dell’invidia. Solo pochi giorni fa, invece, alcuni haters l’avevano addirittura definita “mezza madre“, ritenendo che avesse voluto fare un figlio solo per monetizzare, ma anche in questo caso la sua replica era stata immediata: “Mi vergogno io per voi… sembra sappiate tutto di tutti”. 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!