logo
Stai guardando: “I tuoi shorts sono troppo corti”: lei si spoglia e discute la tesi in intimo

"I tuoi shorts sono troppo corti”: lei si spoglia e discute la tesi in intimo

Letita Chai, si è spogliata durante la discussione della sua tesi di laurea per protesta contro le critiche rivolte dalla sua professoressa che durante un precedente incontro aveva detto "I tuoi shorts sono troppo corti”: la ragazza ha condiviso il video sul suo profilo Facebook.

Prossimo video

Chiara Ferragni e Fedez, le prime immagini del nuovo attico

Annulla

Una studentessa della Cornell University, Letita Chai, si è spogliata durante la discussione della sua tesi di laurea fino a rimanere in intimo. Il gesto è simbolo di una protesta contro la sua professoressa. Infatti Letita ha raccontato che la donna le aveva detto all’inizio della settimana, durante una prova della discussione di tesi, che i suoi pantaloncini erano troppo corti per essere indossati durante la presentazione. 

Rebekah Maggor, questo il nome della docente di arte, durante le prove della presentazioni di fronte a tutta la classe avrebbe ripreso la ragazza per il suo outfit, come racconta la studentessa su Facebook e come riportato dal Daily Mail dove si legge:

La professoressa ha continuato a dirmi, di fronte a tutta la mia classe, che così vestita stavo invogliando lo sguardo maschile a spostarsi lontano dal contenuto della mia presentazione, verso il mio corpo. Ha detto che stavo facendo una dichiarazione indossando quei vestiti. La professoressa più tardi è uscita dalla classe e mi ha chiesto cosa avrebbe pensato sua madre di quei vestiti.

Letita Chai non si è scoraggiata, ma alla presentazione della sua tesi di laurea è andata con gli stessi shorts e durante la sua orazione ha iniziato a spogliarsi invitando anche i presenti a farlo. Una provocazione accolta da molti ragazzi presenti che hanno solidarizzato con la compagna che chiedeva di “mostrarsi per come siamo”. 

La ragazza aveva presentato una tesi su profughi e come questi sono e dovrebbero essere trattati dalle società che li ospitano.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...