logo
Stai leggendo: Vodafone, due settimane di paternità per i dipendenti

Vodafone, due settimane di paternità per i dipendenti

A partire da aprile due settimane di paternità per i dipendenti Vodafone che diventano papà. La nuova politica del colosso della telefonia.

A partire da aprile due settimane di paternità per i dipendenti Vodafone che diventano papà. Una nuova policy sul ruolo del padre introdotta dal colosso della telefonia che raddoppia la legge entrata in vigore a gennaio 2018 la quale prevede 4 giorni obbligatori di congedo (prima erano due) e uno supplementare di congedo facoltativo in caso in cui la madre rinunci a un giorno di maternità.

Come riporta La 27ora del Corriere della Sera, i neo papà di Vodafone avranno 2 settimane completamente retribuite per stare a fianco della propria compagna e del proprio figlioletto. Ed è questo il caso di Mauro Cucci, dipendente di Vodafone, che fra poco diventerà papà di due gemellini – un bimbo e una bimba – che si aggiungeranno alla sorellina di tre anni.

Ho 37 anni – racconta Cucci ai microfoni del Corriere.it – e mi ricordo in maniera distinta che quando è nato il mio primogenito non mi sono per niente posto il tema di prendere il congedo di paternità. Non è stato proprio un argomento di confronto con mia moglie, su come suddividersi i compiti. Questa volta, invece, prenderò due settimane

Non è la prima scelta che va incontro alle famiglie quella di Vodafone. Per le neo mamme la società integra lo stipendio durante il periodo della maternità al 100%per un totale di nove mesi e mezzo, contro l’80% previsto dalla legge per 5 mesi. Nel 2014 Vodafone ha poi lanciato lo smartworking, successivamente esteso per la nascita di un figlio. 

Dopo esserci concentrati sulla maternità, ci siamo rivolti agli uomini – spiega Donatella Isaia, direttrice risorse umane e organizzazione di Vodafone Italia -. La nostra idea è che la possibilità delle donne di avere un buon bilanciamento tra la vita personale e la vita lavorativa passa anche da quanto gli uomini sono in grado di supportarle

Vogliamo che i nostri papà sappiano che l’azienda li incoraggia a gestire in maniera attiva la loro genitorialità, che riconosce che il loro ruolo è importante tanto quanto quello della madre – conclude Donatella Isaia.

Dunque niente limiti alla carriera o stipendio decurtato per i lavoratori Vodafone che decideranno di stare a fianco di compagna e del figlio (o figli) appena nato.