logo
Stai leggendo: Quando e come è possibile vedere le liridi, le stelle cadenti di primavera

Quando e come è possibile vedere le liridi, le stelle cadenti di primavera

Nei prossimi giorni sarà possibile ammirare le meteore di primavera, le cosiddette Liridi, il cui picco è previsto per domenica 22 aprile.

Chi ha detto che le stelle cadenti si vedono solo a San Lorenzo? Nei prossimi giorni sarà infatti possibile ammirare le meteore di primavera, le cosiddette Liridi, il cui picco è previsto per domenica 22 aprile.

Le Liridi sono uno sciame meteoritico attivo dal 15 al 28 aprile ogni anno. Il nome viene dal punto in cui provengono le stelle cadenti: la costellazione della Lira. Quest’ultima è una costellazione dell’emisfero nord, facilmente distinguibile dalle altre per la presenza di Vega, una delle stelle più luminose del cielo.

In media, la notte delle Liridi regala a chi ha la pazienza di fermarsi ad ammirare la volta celeste circa 20 meteore all’ora, ma alcuni anni si è addirittura arrivati a 100.

Gli sciami di meteore – spiega Paolo Volpini dell’Unione Astrofili Italiani (Uai) all’Ansa – non sono sempre prevedibili con esattezza, perché sono generati da una nube di polveri e frammenti che la Terra a volte centra in pieno e a volte sfiora e, inoltre, se questo capita in pieno giorno non vediamo le scie luminose

L’orario migliore per sperare di ammirare qualche stella cadente, nel caso delle Liridi, sono le 22.00, quando la costellazione da cui provengono appare all’orizzonte nord est e rimane alta fino all’alba.