diredonna network
logo
Stai leggendo: Un Week End da Donne: Dalla Musica al Buon Cibo, Tutte le Proposte per il 9 e 10 Aprile!

Un Week End da Donne: Dalla Musica al Buon Cibo, Tutte le Proposte per il 9 e 10 Aprile!

Amiche, è venerdì! Sapete tutte cosa significa questo, vero? Come ogni settimana abbiamo scelto per voi le migliori proposte per trascorrere questo week end, dall'arte alla letteratura, dal cinema al buon cibo passando per tante iniziative interessanti e originali!
proposte week end 9 e 10 aprile
Fonte: Web

Buongiornoooo amiche! Perché siamo così pimpanti, chiedete? Ma naturalmente perché è venerdì e ciascuna di noi sa cosa questo significhi: il week end è alle porte con il suo bastimento carico di relax, libri da leggere, film da vedere, musei e mostre da visitare, nuove bontà da assaggiare… Insomma, due giorni per recuperare tutte le cose belle e ricche di stimoli che durante la settimana, tra lavoro e impegni vari, difficilmente riusciamo a concederci.

Lo sappiamo: a volte, quando arriva il week end, siamo così spossate dalla settimana che la tentazione sarebbe quella di fare la spola tra frigorifero e divano con una pila di libri e riviste e il telecomando a portata di mano. Succede anche a noi, non temete, ma ci facciamo forza l’un l’altra perché sappiamo che ogni lasciata è persa. Oddio, forse detta così suona un po’ volgare… Insomma: Carpe Diem, perché se non lo facciamo adesso (in realtà oggi e domani) non lo faremo certo al nostro rientro in ufficio, quando probabilmente ci mangeremo le mani per aver perso due giorni che promettevano cultura, musica, divertimento e tanto altro.

Per questo fine settimana di sabato 9 e domenica 10 aprile abbiamo selezionato per voi ben 8 proposte di diverso tipo e distribuite a macchia di leopardo un po’ in tutta la Penisola. Scegliete quella che fa al caso vostro e fateci sapere com’è andata (oppure taggateci nelle foto su Instagram!).

1. Il film

film un bacio
Fonte: Web

Lorenzo, dichiaratamente omosessuale, è alla sua seconda adozione. Blu, considerata una ragazza facile, vorrebbe fare la scrittrice. Antonio convive con il peso di un fratello morto in un incidente; non bastasse, i compagni lo considerano un ritardato. Stesso liceo, stessa classe. Ivan Cotroneo, su sceneggiatura di Monica Rametta, affronta in modo non banale né ingenuo, tanto meno scontato, il difficile tema dell’adolescenza in Un Bacio.

Da vedere se abbiamo amato Jules e Jim di Truffaut, al quale Un Bacio è un omaggio; se vogliamo tornare per un’ora e poco più agli anni del liceo e renderci conto di quanto e come siano davvero cambiati i ragazzi; se abbiamo figli adolescenti, per comprendere cosa accada quando il calore del nido famigliare si scontra con il ringhio del branco. 

2. Il libro

libro io prima di te job moyes
Fonte: amazon.it

Louisa sa tante cose. Tante quante se ne possono sapere a 26 anni. E forse anche qualcuna in più. Sa cose che tiene chiuse nel suo intimo perché certe verità fanno male, a noi e agli altri. Ha una vita semplice e ambizioni modeste. Un’esistenza senza scossoni, verrebbe da pensare. E invece la scrittrice inglese Jojo Moyes, autrice di Io Prima di Te, sa ribaltare in un attimo la vita di Louisa, scardinando a forza tutte le sue certezze e i suoi punti di riferimento. 

Da leggere se amiamo la letteratura leggera ma intensa, sensibile senza scadere nella retorica e la scrittura sapiente di chi sa toccare temi delicati senza sgualcirli.

3. Attività con i bambini

bologna città libro per ragazzi
Fonte: Web

Ancora per questo week end e fino al 10 aprile, Bologna è la Città del Libri per Ragazzi su iniziativa di Comune di Bologna e BolognaFiere in occasione di Bologna Children’s Book Fair. Il programma di appuntamenti è fitto e comprende letteratura, illustrazione, editoria per bambini e ragazzi e, in generale, attività di educazione alla lettura, alla visione e all’immaginazione.

Da non perdere se il nostro piccolo è una biblioteca ambulante in miniatura, per rinvigorire la sua fame di conoscenza e di lettura. Ma anche, al contrario, se il nostro bimbo storce ancora un po’ il naso dinanzi ai libri: potrebbe essere l’occasione per lui di vederli sotto una nuova veste e di iniziare così ad apprezzarli.

4. Il museo

palazzo miramare trieste
Fonte: Facebook @ MiBACT

Circondato da un parco rigoglioso munifico di specie botaniche pregiate, il Castello di Miramare di Trieste offre una panoramica mozzafiato a picco sul mare, proprio sulla sommità del promontorio di Grignano che si fonde nel golfo di Trieste, a 10 chilometri da una città che sembra lontanissima.

Da visitare se vogliamo ammirare un luogo incantevole e toccare con mano la testimonianza unica di una lussuosa dimora nobiliare che si è conservata pressoché perfettamente dalla metà dell’Ottocento a oggi, quando venne costruita per volere dell’arciduca Ferdinando Massimiliano d’Asburgo per abitarvi insieme alla consorte Carlotta del Belgio, con gli arredi interni originali tuttora intatti.

5. Il concerto

mario biondi concerto
Fonte: Web

Come in un bagno caldo avvinto da fragranze speziate, lasciamoci avvolgere e carezzare dalla voce calda, sensuale e profonda di Mario Biondi, nato Mario Ranno, domenica 10 aprile alle 21 al Palabam di Mantova (prezzi da 40,25 a 69 euro su TicketOne) in una tappa del suo Beyond Tour, che dopo il grande successo internazionale del 2015 prosegue senza soluzione di continuità. Stavolta l’artista presenterà dal vivo Beyond Special Edition, edizione speciale del disco d’oro Beyond con in più 5 brani dei Commodores rivisitati e i suoi più grandi successi. 

Da non perdere se amiamo il piglio internazionale di Mario Biondi, il suo inconfondibile timbro vocale, le sue sonorità funky e soul in grado di rimettere in piedi chiunque dopo una settimana di lavoro. 

6. Soddisfare il palato

international street food parade genova
Fonte: Facebook @International Street Food Parade

Per l’intero week end, e già a partire da venerdì 8 aprile, a Genova, nei Giardini Brignole, si terrà l’International Street Food Parade con più di 70 stand e truckfood. Dalle 12 a mezzanotte, con accesso gratuito, gli espositori proporranno le loro specialità italiane e straniere, circondati da un festival musicale. Potremo assaggiare prodotti “nostrani”, ma anche provenienti da Argentina, Stati Uniti, Giappone, India, Inghilterra, Germania, Spagna, Grecia, Thailandia… Ci saranno inoltre birrifici artigianali e vinerie.

Da non perdere se amiamo il cibo da strada, se siamo curiose di conoscere nuove culture anche attraverso il cibo e per assaggiare prelibatezze inedite che non è detto che ci capiti nuovamente di poter mangiare.

7. La mostra

maria callas the exhibition verona
Fonte: mostracallas.it

Gli abiti, le foto, il talismano. L’ArenaMuseOpera di Verona celebra la “Divina” con la mostra Maria Callas – The Exhibition, un percorso emozionante tra voce, filmati d’epoca, oggetti appartenuti all’artista… Un riconoscimento alla carriera della Divina che 69 anni fa debuttò proprio in Italia all’Arena di Verona con La Gioconda di Amilcare Ponchielli. Sabato 9 aprile alle 16, inoltre, è in programma un’iniziativa per ripercorrere la vita del soprano e i suoi mondi, tratteggiando il carattere della donna per arrivare alla consacrazione come icona in un appuntamento adatto anche ai più piccoli (prenotazione obbligatoria: 045 8003524, [email protected]).

Da vedere sia che amiamo la lirica sia che la apprezziamo poco per conoscere un personaggio dalle mille sfaccettature, un’artista che è stata sì la sua voce ma prima di tutto una donna forte e determinata, benedetta da una carriera impareggiabile pur piegata da diverse sofferenze. E per onorare un’icona intramontabile dell’arte.

8. La curiosità

eye contact experiment milano
Fonte: Web

Per l’intero week end, il Castello Sforzesco di Milano ospiterà l’iniziativa gratuita Eye Contact Experiment su coordinamento di The Liberators. Dalle 10 alle 19 si potrà provare l’esperienza di guardare negli occhi uno sconosciuto per un intero minuto. Eye Contact Experiment è un esperimento umano e sociale nato in Australia che si sta diffondendo progressivamente in tutto il mondo che mira, attraverso la comunicazione non verbale, a ripristinare i legami tra le persone abbattendo l’indifferenza. 

Partecipiamo se vogliamo vivere un’esperienza nuova provando a inserire nella nostra vita quotidiana un po’ di empatia in più verso gli altri, per ricordarci che siamo tutti esseri umani che vivono la vita nello stesso momento e nel medesimo mondo.