diredonna network
logo
Stai leggendo: Roba Da… Fare nel Fine Settimana (da sabato 26 marzo a lunedì 28 marzo)!

Roba Da... Fare nel Fine Settimana (da sabato 26 marzo a lunedì 28 marzo)!

Amiche, da oggi inauguriamo una nuova rubrica dedicata a consigli e proposte per il fine settimana. Parleremo di libri, film, musei, concerti, mostre, appuntamenti dedicati ai bambini e, naturalmente, di buon cibo!
Fonte: Web
Fonte: Web

Non che in inverno non ci siano attività di divertimento con cui sollazzarsi prevalentemente indoor, ma è indubbio che la primavera, con le festività e i “ponti” che porta con sé, invogli a fare maggiore vita all’aria aperta. Ed è così che, se fino a poche settimane fa i nostri migliori amici per il sabato sera si chiamavano “tisana” e “plaid”, ora anche solo il pensiero di stare sul divano a guardare la Tv ci infastidisce. Com’è giusto che sia.

Per questo, proprio pochi giorni dall’esplosione della primavera, inauguriamo questa nuova rubrica con consigli e proposte su come trascorrere il fine settimana. Cercheremo di spaziare il più possibile fra suggerimenti “classici” e strettamente culturali sino a idee divertenti e originali passando per la crapula e il nutrimento della mente. Insomma, cercheremo di dare consigli che possano incontrare un po’ tutti i gusti. E se proprio non andremo alla mostra o al concerto segnalato, saremo comunque più aggiornate su ciò che succede intorno a noi e faremo un figurone nelle conversazioni con gli amici!

Vediamo dunque le nostre proposte per il fine settimana che, in questo caso, grazie alle festività pasquali, va da sabato 26 marzo a lunedì 28 marzo!

1. Il film

brooklyn film
Fonte: Web

Candidato a tre premi Oscar, Brooklyn di John Crowley – tratto dall’omonimo romanzo di Colm Tóibín per la sceneggiatura di Nick Hornby – narra la storia di un cuore diviso in due, lacerato da uno dei dilemmi più strazianti che si possano affrontare nella vita: la costruzione della nostra identità indipendentemente dal luogo in cui viviamo. 

Da vedere se amiamo le atmosfere anni ’50, i costumi d’antan, il candore dei sentimenti e la fatalità delle scelte che anche noi siamo chiamate a compiere ogni giorno.

2. Il libro

alda merini l'altra verità
Fonte: amazon.it

“Sono nata il ventuno a primavera / ma non sapevo che nascere folle, / aprire le zolle /potesse scatenar tempesta. / Così Proserpina lieve / vede piovere sulle erbe, / sui grossi frumenti gentili / e piange sempre la sera. / Forse è la sua preghiera.

Il suggerimento di questo libro, l’autobiografia di Alda Merini L’Altra Verità. Diario di una Diversa, vuole essere il nostro omaggio alla grande poetessa nella settimana dell’85° anniversario della nascita. Un testo forte, in continua tensione tra “dentro” e “fuori”, fra un’interiorità considerata deviata e un mondo esterno ritenuto invece normale. Il manicomio, l’elettroshock, le torture di cui la medicina si è macchiata in un tempo non troppo lontano da noi. Un diario che diventa sia narrazione che poesia, senza negazioni di sé e con i ritmi traballanti talvolta imposti da un’interiorità che sente troppo. E sente di essere incompresa.

Consigliato a chi dopo aver letto una poesia di Alda Merini se n’è innamorata perdutamente e vuole conoscere la storia della sua vita oppure per iniziare a conoscerla e ad amarla irrimediabilmente.

3. Per chi ha i bambini

caccia al tesoro villa bardini firenze
Fonte: Web

Per trascorrere all’aperto e in un posto splendido la giornata di Pasquetta, lunedì 28 marzo alle 10, alle 12 e alle 15 nei giardini di Villa Bardini a Firenze è in programma una particolare caccia al tesoro pensata per il divertimento di tutta la famiglia. Dalla parte bassa del giardino, dove in origine sorgeva l’hortus conclusus medievale – un giardino segreto adibito alla coltivazione di piante mediche, ortaggi e fiori pregiati – si attraversa il tunnel di glicine per arrivare al Labirintorto che vanta una vista mozzafiato sulla capitale toscana. I più piccoli saranno impegnati nella coinvolgente caccia al tesoro botanico, mentre gli adulti potranno andare alla scoperta del giardino. Informazioni: tel. 055 20 066 214, mail [email protected] o sito web.

Un appuntamento da non perdere se il sole splende, per non far annoiare i bambini consentendo loro di imparare qualcosa divertendosi e per goderci il lusso di visitare qualcosa di nuovo anche noi.

4. Il museo

museo napoleonico roma
Il museo napoleonico di Roma – Fonte: Web

Per il suggerimento del museo – detto che i musei civici saranno tutti aperti, sia a Pasqua che a Pasquetta – abbiamo scelto la Capitale con il suo fascino eterno. La scelta, vista l’enormità di Roma, è ampissima: nell’orario canonico di apertura dei musei potremo ammirare le collezioni, le mostre in corso, assistere agli spettacoli e agli eventi pagando il solo ingresso a museo se previsto; in orario straordinario, l’ingresso – per assistere agli eventi promossi ad hoc, da concerti ad attività artistiche e didattiche – costerà 1 euro.

Saranno invece totalmente gratuiti gli accessi ai piccoli musei: Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo delle Mura, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo Napoleonico, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, Villa di Massenzio e, previa prenotazione allo 06 06 08, il Museo di Casal De’ Pazzi.

Un’occasione da prendere al volo se abbiamo deciso di trascorrere le festività pasquali a Roma, per approfittare di un’immersione di cultura alternata a momenti di svago: un’opportunità che difficilmente si ripresenterà in questa veste.

5. Il concerto

negrita in tour
Fonte: negrita.com

Dopo aver esordito nel 1994, i Negrita sono al loro tredicesimo disco e sono in tour proprio in questo periodo. Nonostante siano molte le date sold out, sono ancora disponibili i biglietti per il concerto di sabato 26 marzo alla fiera di Sora (Fr) alle 20. L’ultimo lavoro della band è 9 Live&Live uscito quest’anno, che non è altro che la versione live del disco “9” pubblicato invece nel 2015 Universal Music dopo il successo di “Dannato Vivere”. 

Da non perdere per ascoltare live una band che da più di vent’anni calca i palchi nazionali e internazionali e che ha dato vita ad alcune hit radiofoniche e colonne sonore che dimenticheremo con fatica.

6. Soddisfare lo stomaco

mantova con gusto 2016
Fonte: Facebook @Mantova con gusto

Per preparare lo stomaco al pranzo di Pasqua e al mega pic nic di Pasquetta, godendoci al contempo una splendida città italiana, potremmo optare – sabato 26 marzo dalle 11 in piazza Sordello sino a lunedì 28 marzo – per la manifestazione enogastronomica Mantova con Gusto. Si tratta di un mercatino di prodotti tipici e artigianato di qualità che propone sapori, gusti e fragranze di ogni regione d’Italia, presente con stand che offriranno prodotti tipici, dai dolci alla pasta di mandorle alle mele caramellate passando per la burrata di Andria alle olive aromatizzate, il rinomato crudo di Parma e i salumi dell’Alto Adige. Tra assaggi, stuzzichini e degustazioni di ogni genere, oltre a rifarci il palato potremo rifarci gli occhi ammirando manufatti e gioielli di pregio così come curiosità provenienti da ogni parte d’Italia. 

Da non perdere se vogliamo trascorrere una giornata diversa, all’insegna della buona tavola e dell’artigianato di qualità; un’occasione per scoprire prodotti italiani nuovi che potrebbero poi tramutarsi negli “immancabili” della nostra tavola.

Amiche, che ve ne pare delle nostre proposte e della nostra nuova rubrica? Avete già deciso come trascorrerete questo lungo fine settimana pasquale?